Questo sito contribuisce alla audience di

Zekhnini, una situazione complessa. Quale futuro per il norvegese?

Soltanto una manciata di minuti alla prima di campionato e 3 presenze con la Primavera, tutt’altro che positive, per Rafik Zekhnini. Il classe ’98, arrivato dal campionato norvegese, difficilmente avrebbe potuto rappresentare una risorsa efficace e spendibile già da questa stagione. Il ragazzo fatica molto ad esprimersi, anche con ragazzi molto meno esperti di lui. La Fiorentina lo sta facendo scendere talvolta in Primavera, e questo finisce di fatto per togliere spazio a ragazzi più giovani e bisognosi di giocare. Ed ecco che nel mercato invernale l’ex-Odds è fra i maggiori indiziati a partire. Il prestito appare la soluzione migliore. Per Zekhnini a Firenze non c’è spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Bruciato all’inizio a S.Siro con l’inter fossi in Pioli per recuperarlo psicologicamente lo rifarei giocare con l’inter il 5 gennaio al Franchi chissà che non si sblocchi.FVS

  2. Un ragazzino spaurito e fisicamente fa davvero tenerezza. E pensare che anche quando giocò col Borussia Dortmund avevo visto tutto un altro calciatore. Adesso son curioso di vedere come sarà gestito.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*