Zona Zarate

Zarate guarda la partita dalla panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

L’ultima mezz’ora o ancora meglio gli ultimi 20 minuti: è qui che Mauro Zarate riesce a cambiare il volto di una partita. Un calciatore fuori dagli schemi, in tutti i sensi, ma con un talento innegabile. La capacità dell’argentino di andare al tiro e di prendersi grandi responsabilità in momenti decisivi della gara sono elementi a cui la Fiorentina in tante partite non può rinunciare. I problemi di salute della moglie ed i tanti viaggi in Argentina, lo scarso minutaggio, momenti difficili e tante insidie: Mauro Zarate adesso vuole mettersi tutto alle spalle e recitare un ruolo importante nella Fiorentina, e Sousa dovrà dargli lo spazio che merita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. se sousa lo avesse schierato maggiormente e come lui altri tra cui chiesa olivera e cristoforo, ora avremmo molti più punti!!

  2. Quando lo comprammo addirittura a titolo definitivo dal west ham pensai ad un flop clamoroso. Mi immaginavo un ormai ex calciatore appesantito. Invece arrivò tirato a lucido e con la faccia del bravo ragazzo. Moglie e figlio hanno cambiato la testa di questo giocatore che ora è maturo e consapevole. I piedi giusti li ha sempre avuti (lo ricordate al top alla Lazio?)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*