Questo sito contribuisce alla audience di

A quelle cifre Corvino si tira fuori…

Può dirsi perso Alex Meret? Ufficialmente ancora no, nei fatti probabilmente sì. Se il Napoli metterà sul piatto 30 milioni di euro, la Fiorentina potrà dirsi fuori da tutti i giochi. A quella cifra non c’è chance per il club viola che invece aveva impostato la propria trattativa con l’Udinese per il prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato ad una cifra relativamente alta (18 milioni di euro).

Il pressing del Napoli sembra essere costante, questo per recuperare terreno su Fiorentina e Roma che erano partiti sull’obiettivo in anticipo rispetto agli azzurri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Le strade del mercato sono infinite! Vi dico la mia che può essere fantasiosa, ma chissa!
    Fiorentina e Udinese sono club amici, lo dimostrano i molti affari, qualcuno andato bene, qualcuno andato male.
    Siccome era impensabile che una società come la Fiorentina potesse trattare un portiere a cifre sopra i 20 milioni, hanno imbastito una finta trattativa per far lievitare il prezzo di Meret e facilitare una vera e propria asta tra altre società.
    In cambio l’Udinese faciliterà trattative di alcuni suoi giocatori con la Viola, come si legge in questi giorni.
    Vedrete se non sarà così.

  2. Che i DV quest’anno devono fare una squadra competitiva come hanno promesso, siamo pienamente d’accordo ma spendere 30 ml. per Meret che ha giocato 12 partite nella SPAL è da pazzi. Anche Scuffet sembrava il nuovo Buffon e poi si è ridimensionato. E Donnarumma l’anno scorso lo volevano tutti quest’anno non riescono a venderlo.

  3. Fradiavolo io pensavo che se il budget per il portiere era superiore ai 3 opp 4 milioni riscattavano Sportiello quindi mi aveva sorpreso questo nome però se vedono in lui un nuovo donnarumma può essere che la scommessa importante la facevano su di lui che con obbligo di riscatto lo pagavi quando il suo valore era raddopiato o chi sa in caso di scommessa vinta e mal che vada un paio di assegni circolari tipo Chiesa o Vertout o chi x loro ci stavano e trovarne altri può voler dire spendere qualcosa che non é semore domenica ma i talenti veri tipo Cuadrado o jovetic non ti fanno andare in perdita.
    Il portiere magari é un po più delicato come ruolo ma x benassi e simeone hanno speso 28 mln e con simeone cmq ci rientreranno poi.
    Insomma 18 mln se ne entrano il doppio per altre cessione o la sua potrebbero farle. Chiudere un mercato spendendo 40 milioni e vendendo per 15 mln sarebbe impossibile.
    Il dubbio e che quante possibilitá ci stavano che l udinese si accontentava del prestito con diritto. Con cuadrado ci stava comproprietá e per la seconda parte la viola non aveva prefissato la cifra di riscatto.

  4. FELIPE,però tu sei un pochino duro eh. Azzo c’entra quanti soldi ha De Laurentiis e quanti ne ha Della Valle? De Laurentiis spende quel che fattura in Napoli,e Della Valle spende quel che fattura la Fiorentina. E Pallotta fa così con la Roma,e Cairo fa così col Torino e tutti fanno così con tutte le società. L’unico che ha speso fuori budget è stato il Milan,ma non mi risulta abbia fatto un gran bel lavoro,te che dici? Ogni società spende per quanto incassa,se un anno riesci a vendere bene,spendi di più,altrimenti spendi il giusto. Sono convinto che dopo tre anni in cui la Fiorentina ha dovuto tenersi bassa con le spese per poter rientrare nei parametri UEFA,quest’anno ricomincerà a spendere di più. Dai tempo al tempo,il mercato inizia dal 1* luglio e finisce il 18 agosto,siamo al 20 giugno e si sono mossi soltanto gli svincolati e qualche operazione già fatta in inverno,tipo Cristante.

  5. NON CAPISCO…..I FRATELLI BRACCINI SONO STRARICCHI, PIÙ DEL TRIPLO DI DE LAURENTIS…..EPPURE LUI IMBASTISCE UN MERCATO DA NABABBO E LA SUA SQUADRA VELEGGIA AI VERTICI…..MENTRE NOI FACCIAMO UN MERCATO DA PAZZENTI E PERSINO BOLOGNA, SASSUOLO, SAMPDORIA E TORINO FANNO MEGLIO DI NOI E CI RUBANO I PEZZI DI MEDIO VALORE DEL MERCATO……E NOI CERCHIAMO SOLO DI ACCAPARRARCI SVINCOLATI, SCONOSCIUTI…..BOLLITI ED INFORTUNATI…….RIPETO….NON CAPISCO……..

  6. Ma voi di codesto budget da 10 milioni di euro ne siete così sicuri??? No voglio dire che lo avete letto sui giornali,e lo date per buono,e allora se secondo voi i giornali dicono la verità non vedo perché non dovete credere anche che la Viola abbia fatto più di un offerta per Meret a cifre alte. Oppure secondo voi i giornali sono sinceri quando dicono che il budget è di 10 milioni,ma sparano fregnacce quando dicono che trattiamo calciatori da 20 milioni? Ganzo,in pratica i giornali sono la bocca della verità quando vi fa comodo,altrimenti sono dei fogliacci per pulirsi il sedere. Mi piacerebbe sapere chi è del CDA che è andato dai giornalisti a dire la cifra precisa del budget di mercato. Già me lo vedo,uno dei consiglieri che si fa pagare un caffè e un gelatino e in cambio spiffera i risultati del consiglio d’amministrazione. Ma non vi viene in mente che i giornalisti facciano delle congetture,dei calcoli approssimativi su quel poco o niente che sanno,e poi mettono una cifra a caso? L’unica cosa reale,garantita che sappiamo è che la società Viola è in attivo di ben 35,6 milioni di euro,nonostante abbia accantonato altri 30 milioni circa per le emergenze (o centro sportivo che dir si voglia). Questo è ufficiale,certificato e pubblico,per il resto potete credere anche a babbo natale,tanto nessuno sa nulla.

  7. Lo ridico: ma ci credete davvero che con un budget di 10-15 milioni, a meno grossa vendita, si tratti un portiere a 18 milioni ? Per cui delle due, una: 1) è una delle tante panzane che ci rifilano tra tutti. 2) siamo già sicuri che si vende uno dei “pezzi intoccabili”, come sono stati definiti da Andreino nella famosa intervista. In tutti i modi si ricasca nella solita solfa: i presi in giro sono sempre i tifosi.

  8. Finora tutto tempo perso e da incalliti ingenui e della peggiore qualita’.
    Bisogna puntare su obbiettivi reali e non su sogni irrealizzabili tanto piu’ quando un abbozzo di trattativa si prolunga nel tempo e prende le sembianze di più n’asta al rialzo.
    Eppure al “ nostro “ l’esperienza non dovrebbe mancare ma arrivati ad una certa eta’ l’onnipotenza prende il sopravvento e fa uscire dalla realta’ che invece lo vedrebbe bene in pensione a contare, se sa contare, le olive dei suoi olivi nel Vernole se.

  9. Mi sembra che si stia banalizzando il sistema delle trattative anzi i metodi usati per raggiungere certi obiettivi. Meret non è mai stato alla portata della Fiorentina, ma il dimostrare un interesse può aver fatto salire la sua valutazione a tutto vantaggio dell’Udinese che si è aperta ad altre trattative con la Viola consentendo forse di liberarla da alcune celebri e pesanti zavorre.

  10. Ci vogliono prendere per il sellino ,inizio nel dubitare che l’hanno veramente trattato , questi ci prendono per il sellino da anni , ma ci sono i boccaloni che ci cascano .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.