Questo sito contribuisce alla audience di

Agroppi: “I giocatori della Fiorentina devono impegnarsi sempre e non solo ora dopo la morte di Astori. La tragedia ha avuto un risvolto inaspettato…”

L’ex giocatore del Torino ed ex allenatore della Fiorentina, Aldo Agroppi, intervenuto nel corso di CasaViola su Toscana TV (e Fiorentinanews.com) ha commentato da par suo la vicenda Astori e quanto avvenuto sul campo: “Non vorrei che queste due vittorie consecutive, per altro meritate, da parte dei viola, fossero arrivate solo sull’onda emotiva della perdita di Astori. Questo perché i giocatori della Fiorentina devono sempre impegnarsi al massimo per la maglia e per i tifosi. Questo spirito va mantenuto sempre, non solo sull’onda del dolore. Mi ricordo che noi al Torino, quando perdemmo Meroni, facemmo un primo mese incredibile per poi ritornare nella mediocrità, non appena il dolore si era smorzato e non vorrei che si ripetesse il tutto. Onorare Davide vuol dire fornire prestazioni, sempre, di altissimo livello. Questa tragedia ha avuto, se proprio vogliamo trovarlo, un aspetto positivo: ha portato l’unione tra la tifoseria e i Della Valle, cosa che non sarebbe mai successa in condizioni normali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Io,invece,spero soltanto una cosa:che la memoria duri a lungo,tanto a lungo e,soprattutto, che se ne faccia tesoro…..

  2. Io spero veramente che ci sia unione sulla fiducia fino al termine del campionato con tutti che si impegnano e remano dalla stessa parte(in fin dei conti l’Europa non è lontana). Poi se le parole si trasformeranno in fatti ce lo dirà la rosa del prossimo anno e allora si tireranno le somme e si valutera se i buoni propositi sono diventati fatti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.