Questo sito contribuisce alla audience di

Allegri confessa: “Bernardeschi quando è arrivato dalla Fiorentina stoppava la palla ‘al contrario’. Ha dimostrato cattiveria adesso…”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, ha commentato così la stagione dell’ex numero 10 della Fiorentina Federico Bernardeschi: “E’ stato una bellissima sorpresa. Al di là del punto di vista tecnico, dove è migliorato, perché faceva qualche stop al contrario. Però anche a livello mentale, penso alla gara contro il Bologna. Ha dimostrato una cattiveria dentro che prima non aveva. Federico è migliorato molto. Gli obiettivi li raggiungi se hai carattere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Ahahahahah!!!!! Stoppata la palla al contrario è ci avete investito 40 milioni sopra!! Una società stupefacente….. come tutti gli agnelli……

  2. E certo…
    Ci voleva la scuola gobba per insegnargli a giocare.

    Una cosa però gliela avete insegnata: dai gobbi si vince sempre, con bravura e se serve anche con la terna arbitrale che viene sempre indottrinata e giudicata a dovere.

    Da vomito…

  3. È come l’unico neurone che hai….va all’incontrario xche’ rimbomba…..e rimbalza da un lato a l’altro del tuo cervelletto….

  4. 40 ml€ e stoppava la palla al contratio? Bravi!
    Ma c****i addosso acciughina!

  5. Ha così imparato che non lo fai mai giocare. 40 milioncini x un mezzo giocatore…. ma li buttano i denari finoalconfine… Poi le buscate e vi fate riconoscere.

  6. E noi adesso siamo migliorati:abbiamo simeone che,a dire la verità,non lo riesce proprio a stoppare,ma quando ci riesce,è sempre al contrario.

  7. Capito Bernarda che complimenti il tuo Mister? Non stoppavi un pallone…ora x 40 milioni hai imparato gli stop… bravo!

  8. E’ vero quello che dice, io l’ho sempre sottolienato che non sapeva stoppare la palla.

  9. È abituato a prenderle di dietro

  10. Vaia vaia allegri…..stai a vedere che ha imparato a giocare a calcio in 3 mesi alla Juventus! ! Ridicolo !!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.