Amerini: “Italiano non ha sbagliato formazione e vi dico perchè. La delusione è grande, ma c’era anche da aspettarselo dopo l’andata. Adesso…”

Daniele Amerini, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno della partita di ieri sera dell’Allianz e delle scelte di formazione di Vincenzo Italiano. Sentite cosa ha detto:

“Secondo me Italiano non ha sbagliato formazione. A centrocampo doveva inventarsi qualcosa per forza, viste le assenze pesanti di Castrovilli e Bonaventura. E sul portiere… io ho vinto una Coppa Italia proprio coi portieri che si alternavano. Forse mi viene da dire che non è stata la solita Fiorentina vista di recente: è un peccato”.

E sull’obiettivo europeo rimasto: “La delusione è grande, però dopo l’andata c’era da aspettarselo che la Fiorentina potesse uscire dalla competizione. La squadra deve ripartire, come ha sempre fatto finora, perché ci sono gare che possono permetterti di entrare in Europa, come quella contro la Roma”.

Guarda i commenti (3)

  • Non ho mai vinto nulla,ma di solito il Portiere è il ruolo che deve essere cambiato il meno possibile!Al PSG si vede..e da altre parti pure...!Se metti giocatori fuori ruolo,e ne hai di ricambio di ruolo hai sbagliato e basta!Metti in campo gente che è lucida..non che ha paura..la panchina serve per quello!

  • Non c'era da aspettarsi l'eliminazione. È stata affrontata male da ogni punto di vista. Basta scuse. A Salerno per vincere.

  • Ma dai, hai saponara che ha sempre fatto quel ruolo, e lo metti sulla fascia dov'è comunque adattato, mentre Ikonè lo metti fuori ruolo a centrocampo...! A volte gli allenatori dovrebbero semplicemente fare la cosa più semplice e non inventarsi un bel nulla... Quando poi vedo giocare Cuadrado o Deoloufeu o Berardi e poi vedo giocare Gonzalez mi viene la depressione...

Articoli correlati