Questo sito contribuisce alla audience di

Andrea Della Valle ha parlato: promesse non richieste ma ormai sul tavolo. Ma non tutta Firenze si fida

Andrea Della Valle sorridente. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In molti volevano che si esprimesse e al Mapei Stadium Andrea Della Valle lo ha fatto, stavolta parlando anche di futuro e di campo, come non avveniva da diverso tempo: il classico doppio fronte si è già creato a Firenze, tra chi crede al patron e chi invece ha perso definitivamente la fiducia. Il dato di fatto però ce l’abbiamo, perché anche se “verba volant”, le registrazioni e le sbobinature di quanto uscito dalla bocca di Adv resta agli atti: la società è pronta a ripartire e la Fiorentina del prossimo futuro avrà come obiettivo dichiarato quello europeo, a differenza di questa stagione, con introiti maggiorati e un monte ingaggi finalmente libero di aumentare. E’ un po’ la sintesi di quanto ci è giunto dalla proprietà e dalla dirigenza (a fine mercato Corvino parlò proprio di monte ingaggi, confermando il concetto): è chiaro che a dare le risposte definitive non saranno le prossime ore e nemmeno le prossime settimane, quanto piuttosto l’estate e il mercato. Le promesse però sono sul tavolo, al netto di quanto accaduto in passato, e sono state ribadite ulteriormente: una bella assunzione di responsabilità, che non era per altro obbligatoria, ma di cui a questo punto verrà chiesto di conto nell’immediato futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. IO PENSO SOLO CHE PER SOCIETA COME FIORENTINA BOLOGNA TORINO LAZIO ECC.ORA COME ORA E IMPOSSIBILE VINCERE LO SCUDETTO
    TROPPA DISPARITA ECONOMICA CERTI GIOCATORI NON POSSIMAO PERMETTERCELI QUESTA E LA REALTA DEI FATTI.
    QUESTO E IL CALCIO ATTUALE CHE VI PIACCIA O NO E LA REALTA.
    QUINDI IO NON MI INC****O PIU CON IL CALCIO IL FEGATO NON ME LO VOGLIO ROVINARE.
    CIAO A TUTTI

  2. Sono quasi sicuro che andreino 1% non sa quello che dice e fa fatica a distinguere il caldo dal freddo..lui domani può dire che il nuovo stadio si fa su marte o sopra il Ponte vecchio..mi interessa solo quello che dice DON DIEGO DV 99%..andreino poverino…FV

  3. franchini antonio

    se qualcuno si trova in provenza,mi perdoni! non chieda filetto, ma pave de toro (con patate fritte)

  4. Luke, tutti i tifosi viola sanno che l’ultimo scudetto è stato vinto nel 1969 !!!!
    Ti sei smascherato da solo.

  5. Stiamo parlando della stessa persona che aveva “blindato” Kalinic con una clausola da 50 milioni ?

  6. Buongiorno,
    visto che sono fiorentino quanto sento i soliti discorsi da parte della proprietà mi viene in mente un buon piatto toscano LA RIBOLLITA. Questi discorsi ormai sono fatti e rifatti, il progetto che per quanto mi riguarda non ho mai capito quale fosse, la mancata chiarezza nei confronti di chi ogni anno sottoscrive abbonamento e con spese a carico segue la squadra in trasferta il problema a mio avviso è uno solo. La proprietà non vuole dichiarare in pubblico come stanno le cose perchè a mio avviso così facendo penso che alcuni giocatori importanti possono guardarsi attorno e migrare in altri club. Credo anche che dire chiaramente che vendo giocatori importanti e investo il ricavato su giovani interessanti e non sconosciuti come anche quest’ anno è accaduto al tifoso piacerebbe più di sentire i soliti discorsi e vedere ogni anno la squadra ridimensionata. Un’ ultima cosa dai commenti precedenti il Napoli ha un presidente un DS competente e un buon allenatore, la Fiorentina ha cento persone e nessuno a parte l’ onesto Pioli all’ altezza.

  7. franchini antonio

    beati voi che godete di ricchi salari e sontuosi benefit e vi potete permettere un lungo ponte primaverile riciclando vecchi pezzi;da parte mia un” a presto” dal sole della provenza,e stasera filetto di toro

  8. @luk66: Allora perchè il Napoli, che è partito dalla Serie C come noi, sta lottando per vincere lo scudetto? Semplice: il Napoli ha un Presidente che ha creato una struttura societaria molto forte e a differenza nostra (ricordo che è stato rinnovato il contratto al nostro DS fino al 2020 nonostante abbia sbagliato quasi tutte le sessioni di mercato) sono riusciti ad inserire ogni anno giocatori molto bravi grazie ai soldi della Uefa per la Champions League e alle cessioni milionarie di Higuain, Cavani e Lavezzi. Noi cosa abbiamo in meno della Napoli intesa come piazza e del Napoli calcio? Niente non abbiamo niente in meno, una cosa però ahimè si: una società che da qualche anno a questa parte non ha più l’intenzione di lottare per i piani alti della classifica. Spero con tutto il cuore di essere smentito nella prossima sessione di mercato ma l’andazzo che abbiamo preso purtroppo è questo.

  9. Bravo Alessandro! C’è gente che proprio non riesce a leggere la Realtà e continua a ripetere a pappagallo tesi banali che i fatti hanno più volte smentito, in Italia e all’estero…

  10. Alessandro, Toscana

    Luk sei smentito proprio in questi giorni, il Napoli senza stadio e cittadella partito DOPO DI NOI e come noi da un fallimento e da serie inferiori si sta giocando lo scudetto grazie ad investimenti e competenza della società!
    Questi in 16 anni zero su zero, e poi ci prendono pure per i fondelli con le dichiarazioni smentite dai fatti! Io dico basta con i DV perdenti di successo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.