Questo sito contribuisce alla audience di

Andrea Della Valle ha parlato: promesse non richieste ma ormai sul tavolo. Ma non tutta Firenze si fida

Andrea Della Valle sorridente. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In molti volevano che si esprimesse e al Mapei Stadium Andrea Della Valle lo ha fatto, stavolta parlando anche di futuro e di campo, come non avveniva da diverso tempo: il classico doppio fronte si è già creato a Firenze, tra chi crede al patron e chi invece ha perso definitivamente la fiducia. Il dato di fatto però ce l’abbiamo, perché anche se “verba volant”, le registrazioni e le sbobinature di quanto uscito dalla bocca di Adv resta agli atti: la società è pronta a ripartire e la Fiorentina del prossimo futuro avrà come obiettivo dichiarato quello europeo, a differenza di questa stagione, con introiti maggiorati e un monte ingaggi finalmente libero di aumentare. E’ un po’ la sintesi di quanto ci è giunto dalla proprietà e dalla dirigenza (a fine mercato Corvino parlò proprio di monte ingaggi, confermando il concetto): è chiaro che a dare le risposte definitive non saranno le prossime ore e nemmeno le prossime settimane, quanto piuttosto l’estate e il mercato. Le promesse però sono sul tavolo, al netto di quanto accaduto in passato, e sono state ribadite ulteriormente: una bella assunzione di responsabilità, che non era per altro obbligatoria, ma di cui a questo punto verrà chiesto di conto nell’immediato futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. MA COSA PRETENDONO I TIOSI DELLA FIORENTINA.
    ORMAI IL CALCIO E QUESTO UNA SOCIETA MEDIOGRANDE PUO MASSIMO OTTENERE UN 4 POSTO.
    VINCERE LO SCUDETTO QUASI IMPOSSIBILE, MA ERA IMPOSSIBILE ANCHE PRIMA, LULTIMO E STATO VINTO NEL 68.
    TRATTENERE I GIOCATORI MIGLIORI IMPOSSIBILE LE SOCIETA PIU GRANDI POSSONO GARANTIRE STIPENDI DOPPI SE NON TRIPLI DEI NOSTRI.
    A ME TUTTO QUESTO NON PIACE MA MI SONO MESSO L ANIMA IN PACE SEGUO IL CALCIO MA NON MI ******** PIU.

  2. Ovvia lanciate un bel sondaggio !!!!…..questo è il ns pane quotidiano!!!

  3. Mamo, rassegnati questi non hanno intenzione di vendere dammi retta.
    Conte Verde , concordo con te se ci fosse stati gli Ultras di una volta sai quanti di questi facevano delle belle corse sui viali.
    Per quanto riguarda Andreino ma chi più gli crede solo quei 4 beoti ………………..

  4. Oramai possono dire tutto perché Firenze è diventata una piazza patetica. E pensare che una volta, ai tempi degli Ultras e del Cav, era una delle più importanti e rispettate in Italia. La Curva Fiesole di un tempo non si sarebbe mai fatta prendere in giro per tanti anni così.

  5. Andreino chi?? Quello che ha l’1% della Fiorentina? Quello che disse che Cuadrado è il regalo per Firenze?? Quello che scrisse una lettera di dimissioni, da presidente, delirante??……..Ma per favore…..

  6. supercannabilover

    secondo me Dovrebbę rasarsi, nel finto ciuffo si conta non piu’ di cinque Capelli cotonati

  7. Ormai in questa proprietá non credo più!!….da quando eravamo primi!!!
    ..lì ho capito!!..a loro dei risultati sportivi e della Fiorentina non importa niente!!….e sono anni che ripetono le stesse cose e poi i fatti sono altri.
    A loro intetessa solo il progetto cittadella e fatto questo venderanno al miglior offerente. Facciamocene una ragione, con questa proprietà non lotteremo mai per nulla.

  8. Io non sono scaramantico però da quando questo si è fatto rivedere non si vince più una partita.

  9. Io mi fido anche di Andrea Della Valle, ma di chi non mi fido per niente è di Corvino.

  10. Ma quante ce n’è, agli atti, di sbobinature che parlano delle cose più varie uscite di bocca ai DV ? quando era, il 2005, quando dissero che in 5 anni si sarebbe vinto lo scudetto ? oppure due anni fa il famoso ” non ci faremo trovare impreparati” quando eravamo primi in classifica ? oppure le varie esternazioni tipo ” i Della Valle non sono abituati a vivacchiare”, ” i Della Valle sono abituati a vincere” e si potrebbe continuare ad ore. Ma soprattutto quello che dice Andrea, col suo immenso 1% di azioni della Fiorentina, ha un grande valore ! Non c’è “una parte di Firenze che ha perso la fiducia”, è la stragrande maggioranza che non crede loro più e se la contestazione forte parte solo da settori ben definiti e, comunque, maggioritari, significa che l’altra parte degli “sfiduciati” ha perso, causa i DV, anche la voglia di contestare, e questo è il crimine più grosso : togliere la voglia ad un tifoso di contestare per il bene della propria squadra. Si devono vergognare, Proprietà di PERDENTI E BUGIARDI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.