Questo sito contribuisce alla audience di

Anno nuovo, solidità vecchia: ma là davanti…

La mini pausa invernale, il mini ritiro di Malta hanno avuto un unico effetto: quello di consolidare ancora una volta la certezza principale della squadra di Pioli, ovvero la grande solidità difensiva. Il match di Coppa Italia a Torino ha confermato l’affidabilità di Pezzella e dei suoi “scudieri” Vitor Hugo e Milenkovic, con l’apporto imprescindibile del centrocampo: niente da dire sotto questo aspetto a Pioli e ai suoi ragazzi, con un Lafont, impegnato solamente da Iago Falque e da una botta ravvicinata di Belotti, che sta crescendo con il reparto ideale davanti. Fiorentina che va alla grande nella prima metà campo ma che resta, per il momento, la solita là davanti, al netto dei due spunti di Chiesa nel finale di ieri. Il vero aspetto da risolvere resta proprio questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Davanti serve più cattiveria.

  2. L aspetto da risolvere è che nn c è gioco e giocatori fuori ruolo.

  3. Condivido in pieno l’articolo…adesso vediamo mister PIOLI se riesce a costruire un attacco più efficace con MURIEL che non è centravanti puro ma che sa fare tante belle cose in campo… a centrocampo dipende dalla voglia della proprietà…se ci regala un centrocampista regista BUONO e non la riserva della riserva della Spal si può recuperare 3-4 posizioni in classifica…colgo l’occasione per salutare l’amico triglia di scoglio che è sempre carino con me..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.