Questo sito contribuisce alla audience di

Antognoni: “La mancata reazione fa pensare, ma può capitare. Dobbiamo fare la corsa su Atalanta e Milan”

Ospite a Radio Bruno, Giancarlo Antognoni fa il punto sulla situazione attuale: “Il ritorno da dirigente non è come quello da calciatore, perché avevo un po’ più di responsabilità allora: l’accoglienza che la Curva mi ha riservato ultimamente non me l’aspettavo, almeno non in quelle dimensioni. Ieri è stata una serata storta, nell’ultimo mese aveva fatto 10 punti in 4 partite, per cui il periodo era positivo. Non c’è stata quella reazione che solitamente una squadra deve avere, però può succedere e ne prendiamo atto. La Roma ora è con il Napoli una delle squadre più forti, daranno filo da torcere alla Juve fino alla fine; nessuno si aspettava questo risultato, però una partita così ci può stare. La sensazione di resa dà un po’ da pensare però ci sono stati anche i primi 25 minuti buoni, poi dopo il gol c’è stato un black out. Babacar? Non da 4,5, forse un po’ di più. La punta quando non ha i rifornimenti giusti è quello che paga un po’ di più; Tatarusanu è stato impegnato e ha fatto qualche intervento. Sousa giustamente nel mirino? Invito il popolo ad essere un po’ più tranquillo verso di lui e la società. Ci sono due impegni importanti, siamo in corsa per l’Europa e bisogna fare la corsa sul Milan e sull’Atalanta“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. Prima che arrivassero questi si parlava solo di calcio. Per la verità si cominciò a parlare di bilancio sul canto del cigno di Vittorio. Bisognava vendere Ceccarelli e Moretti per avere la liquidità sufficiente ad iscriversi. Poi sappiamo come è andata a finire.
    Per quanto riguarda i bilanci nel calcio, suppongo tu sia un commercialista (del pueblo), ma giocoforza ne parli con gli stessi elementi che abbiamo tutti, gli stessi ad esempio che sono stati sviscerati dalla redazione (bilancio 2015) in maniera molto chiara. Rifacendosi a quello (di bilanci) si è visto che fra le uscite c’è più di un ventello destinato alle “consulenze”, ci sono dei prestiti (!!!!!!!) della finanziaria di famiglia fatti alla Fiorentina (con tanto di interessi passivi) oltre ad altre voci legate alle ristrutturazioni dello stadio e ai lavori per i “campini”. Tuttavia, nn avendo visto ne io, ne te, o tanto meno la redazione, bisogna ANDARE SULLA FIDUCIA. Qui arriviamo ad un altro punto cardine, dopo le mille cose dette dai DV che poi si sono rivelate mancate verità (scusa l’eufemismo), fidarsi è dura. Ci vuole una grande fede che evidentemente te hai. Come vedi io nn ti offendo, posso avere dei dubbi su chi dici di essere, ma nn ti offendo. Mi limito ad esporre le cose nel modo più razionale possibile.
    Per quanto tu possa intenderti di bilanci, sei un “dottore che fa una diagnosi per telefono”, proprio per le carenze di elementi che abbiamo tutti. Prendiamo il Parma, nn gli fu permesso di iscriversi all’Europa League e questo rappresentò un indizio, ma nessuno sapeva le porcherie che avevano in pancia i suoi bilanci, fino a quando nn ci ha messo il naso il giudice fallimentare.
    Io per ora, molto razionalmente, continuo ad essere molto preoccupato per i continui mercati che “svuotano” il patrimonio della Fiorentina. Soprattutto perché questo patrimonio nn viene rimpolpato con investimenti, ma nella migliore delle ipotesi con un indebitamento che graverà sul bilancio 2018

  2. Non lì difendo, dico la verità che vedo.. E tu dici quella che vedi te.. Ci può stare che si vedano cose differenti ma insultarsi non fa avere più ragione..
    Quasi sempre intervengo in risposta se ci fai caso.. Questo perché si dicono delle fesserie per il mio modo di vedere!
    Ahimè il bilancio è diventato un elemento importante per le società sportive e tanti ne parlano a sproposito e mi sento in dovere di fare un analisi più corretta visto che la so fare.. Non dico che fanno bene dico che di soldi ne han messi più loro di molti altri!! Tutto qua.. Dire che non hanno investito è una bugia. Semmai si può parlare su come sono stati spesi quei soldi..
    Non sai quanto preferirei parlare di calcio, di come servirebbero le seconde squadre per far crescere al meglio i nostri ragazzi, del fatto che sousa può o non può essere un incompetente, se nel mercato era meglio uno o l’altro senza dover parlare di braccini e *******. Ma anche di strategie societarie senza dover per forza parlare di della valle buoni o cattivi..

  3. Enrico non sono d’accordo con te anche se rispetto il tuo pensiero ma credo che Antognoni sia il biglietto di presentazione della nuova proprietà..vedremo presto

  4. Enrico, nn vuoi difenderli, ma lo fai sempre. Chissà perché ?
    La storia degli ultimi anni dimosta il contrario, di ciò che dici: giocatori venduti per molto e “ingaggio” di giocatori in prestito. Poi se vogliamo credere che ci sono i buchi di bilancio, che Gomez è stato un bagno di sangue e altre amenità simili, tanto vale credere che gli asini volano.
    Comunque io nn credo affatto che, come dicono in molti, quando avranno ottenuto i terreni della Mercafir per lo stadio, venderanno tutto e sgamino.
    Molto più credibile, che su quei terreni facciano il “commerciale” e basta. Come del resto hanno fatto all’Incisa.
    È il DV style.
    L’unica maniera per liberarci da questa gente è che cela levi chi l’ha messa: la politica !

  5. Diciamo che hai capito un po quel che volevi ?
    una squadra da metà classifica senza giocatori non si vende a quanto vorrebbero loro quindi il tuo prospetto è irrealistico, se potessero (e non si può) vendere i giocatori e intascarsi i soldi, sarebbe da metterli alla gogna senza se e senza ma.. Ma se non succede non ci si può arrabbiare!
    Anche dopo prandelli si hanno avuto un paio d’anni di transizione e poi si è riaperto un ciclo che ha raccolto meno di quel che avrebbe potuto.. Quindi perché non credere che la storia si possa ripetere? Non mi pare una cosa così stupida..

    Si ch’io… Se mi dovessi sbagliare amen, i presidenti passano e la Fiorentina rimane.. credo solo che un personaggio come antognoni non torni in Fiorentina con una proprietà che vuole abbandonare nel breve periodo, fosse così sarebbe un comportamento da condannare, ma per ora i della valle restano e rilanciano con lo stadio..
    E poi dire che antognoni sia un parafulmine mi pare di mancare di rispetto alla sua intelligenza, è stato avverso alla proprietà per tanto non vedo perché debba fargli questo favore..

    Non voglio difendere i della valle a prescindere, dal punto di vista sportivo sul campo come sulle dinamiche esterne non ci han capito una mazza dopo tutti questi anni ma hanno fatto anche cose buone ed hanno investito.. male perché se non si ha vinto vuol dire che troppo bene non è stato investito ma ci han provato.. Ora con antognoni vedo una società più completa verso quella parte che è stata sbagliati in tutti questi anni

  6. Temo che Enrico abbia ragione, prima di andarsene i DV devono vendere i giocatori di proprietà e sostituirli con gente in prestito. Devono svuotare la “scatola” e riempirsi le tasche. La strada tracciata mi pare evidente. Nn si parli poi di obblighi di riscatto, se son tutti come quello di Salsedo (obbligo legato ad un numero di presenze che fanno ben attenzione di fargli superare), mi scappa da ridere

  7. Ecco a cosa serve Antognoni in società, ruolo ingrato quello del parafulmine per una bandiera come lui.

  8. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Per Enrico _ tv
    Cit …Un segnale da parte della società di non voler mollare la Fiorentina quindi mi spiace per molti di voi ma i della valle resteranno ancora un po.

    Attento a non fare la fine di Hiroo Onoda, piano piano rimanete sempre di meno a difendere i Della Valle .

  9. È arrivato in mezzo ad una stagione che io ho sempre definito di transizione perché corvino è arrivato tardi per poter fare la sua squadra e con un allenatore non motivato.. Dalla prossima spero si possa apprezzare il suo apporto, il suo ritorno lo vedo come un segnale.. Un segnale da parte della società di non voler mollare la Fiorentina quindi mi spiace per molti di voi ma i della valle resteranno ancora un po’
    Spero solo che Antognoni riesca a dare il supporto per la parte sportiva che mancava alla società!! Come ho già detto a questa società si é “perdonato” molto.. Questa estate dovrà essere tutto programmato alla perfezione e si dovranno prendere titolari all’altezza della Fiorentina!!
    Vedremo..

  10. Detto in tempi non sospetti. Ha fatto male a sobbarcarsi sto ruolo ingrato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.