Questo sito contribuisce alla audience di

Benassi, un’annata da alti e bassi. Ma l’ex Torino…

La prima stagione di Marco Benassi sulle rive dell’Arno è un po’ lo specchio di quella di tutta la Fiorentina: tra alti e bassi, l’ex capitano del Torino non ha iniziato bene il campionato, ma dopo il passaggio al 4-3-3 si è ritrovato andando addirittura a segno per tre partite di fila. Dopodiché un periodo piuttosto negativo, ma senza mai perdere la maglia da titolare anche per la mancanza di alternative di livello. Nel finale di stagione si è nettamente ripreso, dimostrando di essere un tassello importante per la Fiorentina del futuro. Acquistato da Corvino per dieci milioni di euro, deve sicuramente fare meglio dal punto di vista della continuità: migliorando sotto quest’aspetto potrà sicuramente ambire a traguardi importanti, tra cui anche la nuova Nazionale di Roberto Mancini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. I limiti di questo giocatore sono abbastanza evidenti: per essere un centrocampista tocca pochissimi palloni, non ha accelerazioni o dribbling, non rischia mai un passaggio illuminante, una verticalizzazione, un cambio gioco, quasi sempre si limita a consegnare la palla al compagno più vicino, non ha particolari doti da incontrista; gli aspetti positivi si riducono a buoni inserimenti in fase offensiva e un discreto tiro. Insomma quello che temevo ad inizio campionato purtroppo si è confermato. Bisognerebbe avere il coraggio di rimetterlo sul mercato oppure potrebbe essere riciclato come terzino.

  2. Io lo proporrei al Cagliari nsieme a Olivera visto che Lopez l’avrebbe richiesto più soldi per Barella .

  3. ….giusto x questa fiorentina…e’ perfetto!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.