Questo sito contribuisce alla audience di

Benedetto Ferrara: “Nonno Artemio tiene botta e sorride davanti allo sfavillante plastico del suo erede, quello che verrà presto, tardi, forse mai”.

Il noto giornalista Benedetto Ferrara ha firmato un articolo per l’edizione odierna de La Repubblica nel quale parlava dell’Artemio Franchi e del suo “rifacimento” estetico. Le spese sono tante, i plastici e i progetti pure, ma lo Stadio è sempre lì. Ferrara ha fatto un po’ di conti sui lavori di riammodernamento dello stadio: “Negli ultimi dieci anni il Comune, che incassa 950 mila euro all’anno di affitto, ha speso circa 4 milioni di euro per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria: tra impianti elettrici e meccanici, impermeabilizzazione e opere di consolidamento, recentemente fatte anche in Maratona… Da parte sua la Fiorentina sullo stadio ha dovuto investire parecchio. Soprattutto nella parte della tribuna, dove devi fare bella figura con autorità, ospiti e sponsor, cioè quelli che ti sganciano il denaro… E le nuove hospitality, gli spogliatoi, il tunnel che porta al campo, il maxi schermo nuovo di pacca, l’impianto audio, quello di illuminazione, a metà col Comune, che ha definito da poco il light design esterno dello stadio, trasformando il vecchio Artemio in una versione riarrangiata alla meno peggio ( ma fascinosa) dell’Allianz di Monaco di Baviera. Naturalmente i ritocchi sono stati tantissimi e diluiti negli ultimi dieci anni, per una spesa di 9 milioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Tutto vero PECCATO che si sono dimenticati dei bagni In curva FIESOLE sono in condizioni da Terzo mondo,magari se oltre l’estetica curassero anche i servizi non sarebbe male

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.