Questo sito contribuisce alla audience di

Bernardeschi: “Quando mi ha chiamato la Juventus non ho mai avuto dubbi, ho detto subito di sì”

Federico Bernardeschi, ex numero dieci della Fiorentina e attuale giocatore della Juventus, ha parlato a Sky Sport. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni: “Io ho sempre detto fin dall’inizio che il mio obiettivo era lavorare tanto con tanta umiltà e sacrificio, facendo giorno dopo giorno piccoli passi avanti. Vogliamo cercare di conquistare gli obiettivi prefissati. Quando la Juventus mi ha contattato non ho mai avuto dubbi sul sceglierla o no, ho subito detto si. Ognuno è fatto alla propria maniera e deve prendere le decisioni per se stesso. Secondo me la decisione migliore per il mio futuro era venire qui. Il mio obiettivo finale? Non ho un obiettivo personale prefissato riguardo i gol, il mio unico scopo è quello di crescere qui. Ognuno deve cercare settimana dopo settimana di ritagliarsi il proprio spazio, poi è normale che ci sono periodi che si gioca di meno e altri che si gioca di più, io devo sempre farmi trovare pronto. Destra o sinistra? A me piace giocare a calcio, il mister può mettermi dove meglio crede. In futuro mi piacerebbe fare il trequartista, anche se un giocatore deve adattarsi alla squadra in cui gioca”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

26 commenti

  1. Hai detto sì? Ma no!

  2. per l’esattezza hai detto di sì ai soldi , senza dare importanza a quanto avresti giocato !!!

  3. Per me capitolo Bernardeschi è un capitolo chiuso , il ragazzo ha fatto la sua scelta e va rispettato, state tranquilli che in una Fiorentina dei tempi che furono sarebbe rimasto , ormai qui non si fa più calcio da molto tempo, si fa compravendita di acquisti mediocri , carne da macello, un rifrullo continuo di nomi ignoti che non porta a niente , comunque mi sbaglierò ma non credo che Bernardeschi possa diventare un grande giocatore , non gli vedo quei colpi come invece vedo fare a Federico al quale manca solo di aggiustare un pò la mira per essere un top player !

  4. A me fa lo stesso effetto di tutti gli altri gobbi, ne più ne meno.
    Giancarlo Antognoni qui è un Dio ! Nn ha vinto moltissimo in carriera, avrà guadagnato meno di quanto avrebbe guadagnato altrove, ma quando cammina per Firenze la gente gli tributa l’affetto e la stima che merita.
    Bernardeschi ha fatto una scelta diversa, si goda questi anni in cui gioca, se può, perché quando smetterà tornerà ad essere un Clark Kent per tutta la vita. Codesti brutti, hanno già dimenticato uno come Del Piero, figurati un Bernardeschi.

  5. Speriamo tu ti ……i tutto pezzo di m….. ingrato

  6. AVRAI QUELLO CHE TI MERITI APPENA TORNI AL FRANCHI.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.