Bertoni: “Per me tornare a Firenze è come tornare a casa. Non sono d’accordo con chi dice ‘meglio secondi che ladri’. Sinceramente avrei preferito vincere quello Scudetto”

L’ex calciatore argentino della Fiorentina Daniel Bertoni, ospite negli studi di Lady Radio, ha parlato così del suo ritorno in Italia e non solo: “Per me è un piacere stare qua a Firenze. Sono tornato tante volte qua, ho tanti amici. Firenze è stato un grande amore per me. Mia figlia è nata qua, e per me tutte le volte è come tornare a casa. Non sono d’accordo con chi dice ‘meglio secondi che ladri’. Io sinceramente avrei preferito vincere quello Scudetto piuttosto che arrivare secondo. Firenze o ama o odia, non ci sono vie di mezzo e questo vale anche per i calciatori”.

E ancora: “La Fiorentina ha sempre avuto grandi argentini nel corso della sua storia: Diaz, Passarella, Batistuta, Gonzalo Rodriguez e altri ancora. Fare gol? Per me era come fare l’amore, una gioia immensa”.

Guarda i commenti (1)

  • Ah si? Allora invece di cercare l'ombra, aspettare e chiedere cosa facevano.i gobbi a Catanzaro, dovevate correre te e i tuoi compagni quel giorno a Cagliari; spiegaci quella partita, giocaste da cani...

Articoli correlati