Borghi: “La Fiorentina si è messa sui binari giusti, a Udine vittoria da squadra matura. Torreira e Bonaventura saranno fondamentali”

Il giornalista e telecronista di DAZN Stefano Borghi ha commentato il momento della Fiorentina sul proprio canale YouTube: “La squadra viola ha una classifica invidiabile, ha fatto una svolta importante in tempi rapidissimi. I binari incanalati dai ragazzi di Italiano promettono di andare sempre avanti, è da squadra matura vincere a Udine dopo aver perso con l’Inter. Mi sento solo di dire che il rigore decisivo segnato da Vlahovic è stato un po’ un rigorino, un contatto in area che l’arbitro non aveva considerato e che poi ha rivalutato al VAR in maniera un po’ eccessiva”.

E poi sulla partita di Udine ha aggiunto: “La Fiorentina dimostra di avere, oltre a Vlahovic, un impianto di gioco collaudato e dei calciatori adeguati ad esso. E’ un calcio coraggioso, che ha volte causa degli sbilanciamenti ma che al tempo stesso ti tiene sempre in partita. I viola hanno stabilito un asse determinante in mezzo al campo con Torreira, rianimato dopo Arsenal e Atletico, e Bonaventura, esaltato da Italiano nel ruolo di mezz’ala. Da capire se riuscirà a tenere questi ritmi, ma con un Castrovilli non al meglio l’ex Milan è una pedina fondamentale. Contro l’Udinese inoltre si è messo finalmente in luce Dragowski, non aver preso gol è stato importante”.

Articoli correlati