Questo sito contribuisce alla audience di

Borghi: “Simeone cresce in linea con le aspettative, Dybala a Palermo era considerato un pacco. Pezzella la base della Fiorentina”

Giornalista e commentatore televisivo esperto di calcio sudamericano, Stefano Borghi ha parlato a Radio Bruno dei sudamericani viola: “Simeone mi è sempre piaciuto e sta facendo una maturazione in linea coi programmi, al di là delle discontinuità ha dato ottimi segnali. Chi si aspettava di più, non so cosa pretendesse da questo ragazzo. Ricordo che Dybala a Palermo i primi due anni era considerato un pacco strapagato, bisogna andarci cauti. I giocatori di livello giovani hanno bisogno di tempo. Simeone ha ancora da imparare ma ha caratteristiche molto interessanti. Pezzella per ora ha dato dimostrazioni importanti. L’anno scorso al Betis è stato in netta ripresa e si è affermato. Lo considero la base della difesa della Fiorentina, mi piace ed è calciatore di livello assoluto. Vitor Hugo? Mi sembrava più indietro, invece è andato anche oltre le previsioni. Il gruppo viola lavoro bene ed è compatto, e questo lo ha sicuramente favorito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Caro Sig Borghi solo accostare anche il Dybala piu’ giovane a Simeone è una vera bestemmia . Le ricordo comunque che Dybala ha esordito nella juventus a 21 anni e mezzo e che nel suo primo anno ha segnato 19 reti in 34″ presenze! Che poi Zamparini considerasse il Dybala di 18 , 20 anni , ” un pacco strapagato ” ( circa 4,5 Mni ) lei è l’unico a sostenerlo

  2. D’accordissimo con l’ottimo Borghi, difficile pretendere di più da Simeone attualmente. Può ancora crescere tantissimo, è solo al secondo anno di Serie A. Dai Giovanni!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.