Questo sito contribuisce alla audience di

Brovarone: “Non escludo che dietro Hagi jr ci sia Ramadani ma non capisco perché mandare via Macia. Per me Tata titolare”

Sulle questioni principali di casa viola è intervenuto a Radio Blu l’intermediario di mercato, nonché tifoso viola, Bernardo Brovarone: “Credo fortemente nella possibilità di arrivare ad un trofeo, sia in Coppa Italia che in Europa League, dove molto dipenderà dalla testa e dalla capacità anche di togliersi di dosso la paura di vincere. I nuovi arrivati a gennaio sono rimasti sorpresi dalla qualità dello spogliatoio. Interesse della Roma per Pradè? Non so da dove venga fuori questa notizia, sicuramente la Roma si è trovata un un momento un po’ destabilizzante ma Walter Sabatini è di una bravura indiscutibile ed all’interno della Roma sono accadute tante altre cose indipendenti da lui. Faccio fatica a capire il motivo per cui sia stato allontanato Macia, lo conosco ma lo trovo assurdo. Il non dare spazio operativo ad un uomo di queste dimensioni e competenze mi sembra assurdo. Mi può far pensare che il quadro dirigenziale prossimo sia legato a figure che il calcio lo conoscono meno di quanti invece lo dovrebbero fare il calcio. Quando Montella parlava di mesi complicato all’inizio di quest’anno si riferiva a questo, erano problemi nati nei mesi estivi perché c’erano due dirigenti non più considerabili come tali, proprio per questo declassamento. Hagi jr? Il ritorno mediatico mi interessa fino ad un certo punto. Il talento del figlio non dipende per forza da quello del padre. Ho visto delle immagini e so che era un calciatore proposto in tutta Europa, non so come e perché l’abbia spuntata la Fiorentina. Credo che dietro la Romania ci sia dietro sempre Ramadani, il quale può essere discutibile quanto si vuole però il lavoro, non solo in Fiorentina, mi sembra che lo sappia fare benino. Di Hagi jr comunque ne parlano tutti benissimo ma la gestione dei ragazzini giovani è sempre difficile. In Primavera deve intanto saper entrare bene nel gruppo, poi deve dimostrare per almeno un paio di anni, sono percorsi complicati, vediamo se sarà capace di fare almeno una parte della strada del padre, che è stato un genio di questo sport. Neto-Tata? Da quello che so Neto non era proprio entusiasta del fatto che Tatarusanu guadagnasse il doppio di lui e lì sono nati i primi contrasti. Ad un certo punto non era più una questione economica, lui non voleva più lavorare con la Fiorentina. Io la maglia la darei al rumeno però, perché rappresenta il futuro viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Per me macia deve restare.

  2. Caro Brovarone, ti stimo, ma ti ricordo che Walter sabatini -che tu difendi-è lo stesso che ha scartato Salah per prendere l’africano. Che dici, qualche responsabilità ce l’ha ANCHE LUI o no !!??

  3. Vedi, caro Brovarone, che il mercato della Fiorentina lo faccia Ramadani, grazie ai rapporti con Cognigni,ormai lo sanno anche i passerotti. Quindi che notizia è? E’ evidente che in una situazione come questa Macia si leva di tre passi, con tanti saluti al presidente. Ecco scoperto l’arcano. La Fiorentina ha un problema: Cognigni. ADV se lo dovrebbe levare di torno. Ha le capacità di governance di una talpa. Ma quali italiani! Si è passati ai balcan boys, da un po’…

  4. dai cisko sono idiozie lo sai anche tu, in ogni squadra c’è chi prende più di un altro, è normale e logico, tata è il titolare della sua nazionale, poi brovarone non è certo il possessore del verbo, ne ha dette di fesserie spaccaindole per verità assolute, su macia mi viene da pensare ma non è che magari ha semplicemente voglia di tornare in spagna?

  5. Anch’io la darei al Tata, nel bene o nel male. Il futuro è lui e dà ampissime garanzie. Però deve aver recuperato al massimo

  6. Nessuno a cacciato Macia, è stato lui a volersene andare. Fra Neto e il Tata il titolare sarà quello che stabilirà Montella.

  7. Vedi?
    Alla fine i malumori nascono per gelosie tra colleghi, per le differenze di ingaggi..
    Non solo Neto verso Tata, ma anche qualche altro verso Gomez.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.