Bruno: “La Fiorentina è sulla buona strada: Commisso è molto partecipe, non come Cairo. Io antijuventino? Vi spiego…”

L’ex calciatore, tra le altre, della Fiorentina Pasquale Bruno è intervenuto a Radio Bruno Toscana, in riferimento alla situazione intorno a Nikola Milenkovic: “In caso di addio, sarebbe stato possibile rimpiazzarlo. Il mondo è pieno di buoni difensori. Bene, comunque, per il rinnovo”.

Su un paragone tra Commisso e Cairo, dice: “Commisso mi sembra molto più partecipe, Cairo meno. È una tristezza vedere il Toro messo così male. Certi personaggi lascino fare calcio a chi lo sa fare. Dopo le grandi, devono esserci Fiorentina e Torino. La Viola è sulla buona strada, il Toro molto meno”.

Sul suo passato prima in bianconero, poi in granata e viola, specifica: “Non sono antijuventino, ma quando giocavo alla Juventus avevo la maggior parte degli amici granata: a Torino quasi tutti tifano Toro. Poi è arrivata Firenze, e sappiamo tutti come sono concepiti i bianconeri qui. Ripeto, non me ne frega niente, però dopo queste due esperienze sono passato dalla parte viola e granata”.

Guarda i commenti (5)

  • Commisso e' molto partecipe? In che senso? 8 mesi che manca da Firenze, anche per motivi di salute, spero che si sia rimesso a posto.
    Ma commisso all'inizio della sua gestione della fiorentina, era un vulcano, un fiume in piena. Commisso contro tutti. Conferenze stampa improntate sulle polemiche e sul puntar il dito a tutti. Ma i primi due anni abbiamo lottato per non retrocedere, lo scorso anno finalmente grazie a italiano siamo tornati in europa. Vediamo se e' partecipe adesso, fino ad ora la squadra non e' piu forte di quella dello scorso anno. Vedremo se portera le celebri ciliegine prima della fine del mercato, e' cosi che dovrebbe essere partecipe.

Articoli correlati