Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “Corvino si è lavato le mani sul rinnovo di Chiesa. La palla ce l’hanno i Della Valle e vedremo se…”

Il giornalista Enzo Bucchioni è intervenuto a RadioBlu parlando della prossima partita contro il Cagliari: “La Fiorentina deve riscattarsi dalla sconfitta contro la Lazio. A Roma abbiamo visto una squadra stanca, ma anche contro l’Atalanta non fu una Fiorentina brillante”. E sui rinnovi: “Ci sono varie situazioni da analizzare, se c’è una crescita in campo, ci deve essere anche fuori. Si vedrà se la Fiorentina avrà voglia o no di alzare l’asticella rinnovando i contratti e alzando il monte ingaggi. Ci sono sei-sette giocatori che vogliono più soldi perché hanno tante richieste”. Ed ha aggiunto: “Il primo scoglio è Chiesa, se non gli adegui il contratto, diventa una preda facilmente acquisibile dagli altri. Alcune situazioni vanno anticipate. Mi risulta che di questa vicenda Corvino se ne sia lavato le mani, la palla ce l’hanno i Della Valle”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Strabuffone……

  2. Menomale che abbiamo un giornalista serio come il Bucchioni, quale macellaio ti ha dato la dritta questa volta giullare della carta stampata? Sei ridicolo te e chi ti pubblica.

  3. Fake, guarda che non è perché il contratto scade nel ’22 non si possa chiedere l’aumento ora, visto anche che altrove guadagnerebbe cinque volte di più.

  4. Il metti zizzania a parlato!!! Non aggiungo altro non se lo merita.

  5. Pio Canti Senefreghetti

    Allora siamo a posto !!!!! .

  6. Triglia di scoglio

    Giampa, sul fatto che Pjaca a Firenze veniva solo in vacanza per ora ci ha preso in pieno!

  7. Ma falla finita astioso trombone…

  8. O bravo bucchioni….. Tu la sai tutte… Ehhh… E scade il 2022… Ci sarà tempo…. Te che dici

  9. riecco quello che ” Piaca a Firenze veniva solo in vacanza” gran presuntuoso

    Giampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.