Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “Pioli sarà messo in discussione soltanto dal prossimo anno. Firenze non si può permettere ancora questa tristezza calcistica”

Il giornalista Enzo Bucchioni analizza a Radio Blu l’attualità in casa gigliata e commenta alcuni aspetti fondamentali a livello societario e tecnico: “All’Europa League personalmente ci credo poco. Mancano tredici partite, e non ritengo per niente che la Fiorentina le possa vincere tutte. Pioli vuole schierare in campo la squadra migliore naturalmente anche perché ci mette lui l’immagine. Ci dovrebbe essere un accordo con la società, ma io fatico ancora a vedere le basi: ci sono solo 6-7 giocatori buoni e ci vorrà un mercato di tutto rispetto per potersi riproporre in chiave europea. Milenkovic mi sembra uno su cui poter puntare, ma dovrà farsi trovare pronto alivello di mentalità. Immagino una Fiorentina con 14-15 giocatori importanti accompagnati da altri giovani: i giocatori del vivaio vanno aggregati alla Prima Squadra perché mandarli in prestito non significa farli giocare e crescere. Mi auguro poi che Simeone ci faccia capire se vale davvero i 18 milioni che sono stati spesi per lui. Su Pioli io non ho dubbi: sarebbe assurdo cambiare un allenatore dopo solo un anno di lavoro. Anche se non ha fatto crescere nessuno, bisogna mettersi nei panni di uno che ha dovuto subire un mercato iniziato tardi e non programmato oltre a una strategia mirata. Dal prossimo anno allora potrà essere messo in discussione. Dai Della Valle io mi aspetto sempre un’uscita pubblica con qualsiasi mezzo, soprattutto da Diego. La città e i tifosi hanno diritto di sapere quale sarà il futuro della Fiorentina: sono due anni di tristezza calcistica e Firenze non se lo può permettere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Augusto fontana vorrei essere ottimista come te..cacciare pioli e fare un finale di campionato superbo lo vedo molto improbabile..comunque rispetto il.tuo post..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.