Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Andrea Della Valle ha tracciato la strada per il futuro. La Fiorentina non ha l’obbligo di vendere”

Luca Calamai, firma de La Gazzetta dello Sport, è intervenuto a Radio Blu: “Domenica la Fiorentina deve provare a vincere perché la sconfitta del Milan lascia ancora qualche possibilità di andare in Europa. E’ offensivo nei confronti di Firenze e di una tifoseria da Champions pensare di scansarsi e far vincere il Napoli solo perché si gioca il campionato con la Juventus. Fino a che abbiamo vissuto il sogno europeo come un gioco, le abbiamo vinte tutte: quando è diventato un obiettivo, non ne abbiamo più vinte una. Se non va in Europa, il Milan salta: l’Atalanta invece vuole andarci e dopo aver superato il momento di stanchezza post Dortmund, è la favorita al sesto posto. Le parole di Andrea Della Valle sono vere, è un ragionamento voluto e pensato: la proprietà ha dato l’indirizzo e tracciato la strada, ora toccherà ai dirigenti svilupparlo e portarlo avanti. La Fiorentina non ha l’obbligo di vendere, quindi con venti milioni tre operazioni possono essere fatte tranquillamente: questa squadra ha bisogno di un rinforzo importante per reparto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Ovvio che non ha l’obbligo, ha venduto tutti negli scorsi anni. E se arriveranno offerte venderanno tutti di nuovo..

  2. Partito l’input i servi corrono e Calamai, in questo, potrebbe fare la maratona ! Ma non gli hanno nemmeno dato i numeri giusti per adulare i suoi amati Padroni, perchè la Fiorentina ha 37 mil in cassa, 24 mil in più li dovrebbe prendere dai diritti televisivi, ca. 25 mil sono dei riscatti per cui avrebbe teoricamente 36 mil da spendere senza vendere. Se di questi il 10% è aumento monte ingaggi, restano ca. 32 mil con i quali potresti prendere 2 giocatori discreti oppure, alla Corvino, 10 scommesse. In tutti i modi se non vendi ho paura che ti rinforzi proprio poco. Ma andrea, col suo immenso 1% di azioni, ha promesso minimo minimo la EL per cui io punterei alla CL, no ?

  3. Mr. Foulard parla e sempre meno scodinzolano. Il nostro mi fa pure pena. Secondo me gli conveniva l’Ascoli calcio. Piu’ remissivi e meno pernacchie. Certo non c’è Firenze e tutto quello che rappresenta….

  4. Mi sembra che qualcuno abbia letto il romanzo sbagliato, che i cosidetti “lenzuolari” nei quali, pur non avendo mai affisso di persona, mi riconosco siano in minoranza è tutto da dimostrare , specilamente su questo sito, anzi mi sembra contrariamente che vari elementucci di nostalgica memoria siano latitanti da tempo !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*