Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Con i soldi di Norgaard si poteva far rinnovare il contratto a Badelj. Pjaca a Genova era fuori dalle dinamiche e anche Veretout…”

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport Luca Calamai, a Radio Blu ha espresso il suo punto di vista per quanto riguarda la nuova posizione in campo di Jordan Veretout: “Veretout porta la palla, non è abituato a giocare in mezzo. Nessuno mi convincerà mai che è stata una scelta giusta posizionare il francese al centro. Con i soldi di Norgaard si poteva far rinnovare il contratto a Badelj. Anche per il gruppo. Pezzella ci sta provando, ma Badelj era qualcosa di diverso. Leader non si diventa, si nasce. Pjaca mi è sembrato al di fuori delle dinamiche di squadra. E’ chiaro che Pjaca è comunque un calciatore nuovo e in un certo senso lo è anche Veretout, dato che gioca in un ruolo tutto nuovo per lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Insomma stai dicendo che corvino è un ladro, occhio che potresti essere querelato

  2. Non saper cosa scrivere nel caso di calamai porta a scrivere emerite boiate, se ne andasse in pensione e lasciasse il posto a qualche ragazzo sveglio e competente farebbe un favore ai lettori.

  3. Pio Canti Senefreghetti

    Calamai ………….o era un buon mercato da 7 ,stava nascendo un’ottima squadra , e chi criticava non faceva gli interessi della Fiorentina ,come mai questo cambiamento ,era rimasto uno degli ultimi ,ora forse non vorrà montare sul carro della minoranza anche lei !!! .

  4. La società ha proposto il rinnovo a Badelj solo dopo la morte di Astori
    Informatevi prima di scrivere cazzate
    Il fatto è che Corvino non ci avrebbe guadagnato nulla e quindi ha preferito prendere degli emeriti sconosciuti su cui poter fare la cresta sopra…… funziona cosi in Fiorentina
    Questa girata ha ragione Calamai

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.