Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Per i Della Valle la Fiorentina è una storia finita. Un minuto dopo il via libera alla costruzione dello stadio si cambia proprietario”

Diego Della Valle, Andrea Della Valle e Dario Nardella. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Luca Calamai, su Radio Blu ha parlato delle vicende che caratterizzano la società, dicendo: “Per i Della Valle, per quello che so io, la Fiorentina è una storia finita, è già una società venduta, aspettano solo un compratore che gli porti i soldi. Nel frattempo si va avanti in autogestione e la squadra torna nella sua dimensione, quella del Torino, della Sampdoria, della Lazio ecc… dopo aver vissuto per diversi anni al di sopra del suo livello. Ora la battaglia va fatta per la costruzione del nuovo stadio, perché un minuto dopo le firme per far partire tutto il progetto, la Fiorentina è venduta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

41 commenti

  1. Quindi i dellavalllici devono tifare contro lo stadio nuovo almeno i loro fratellini restano a Firenze per sempre….

  2. Ciao ragazzi, il problema è che voi li volete mandare via, senza se e senza ma, loro se ne vogliono andare, ma guadagnandoci, e quindi venderanno solo dopo l’approvazione del, tanto sbeffeggiato da alcuni di voi, progetto stadio e annessi. Perché altrimenti questa piccola squadra con un microscopico fatturato rappresentante di una grande città, solo per la storia, non fa gola a nessuno. Ad majora e SFV.

  3. io temo per i’m bored. Ci sarebbe da attendersi anche un gesto drammatico… Non lo fare, i’m bored ! Vai a tifare Asculi e vivi felice !!

  4. Ma la cosa era di una semplicità elementare. Come potevano spendere 480.000.000 di euro (a progetto) poi come minimo sarebbero diventati 520.000.000 quando non sono in grado di avere queste cifre ?
    Ci hanno preso in giro costantemente con la storia dello stadio, cittadella, terreni (non suoi) e poi la bufala
    massima: una spesa di oltre 500.000.000 di euro per che cosa ? Se non riescono a trattenere Kalinic o Borja valero. Ma di cosa stiamo parlando. Io mi meraviglio come anche il Comune ci sia cascato in tutta questa manfrina. Tifosi viola, chiudiamo questa pagina e aspettiamo di aprirne un altra, con gente più tranquille e vere. Forza viola sempre Aloia

  5. il depresso di Pontassieve

    Allora se si deve aspettare questo benedetto stadio. ….altro che Lazio Sampdoria e via discorrendo. Ci toccherà veramente tornare a Gubbio e a Castelnuovo Garfagnana se è come dice Calamai

  6. Sempre un minuto dopo la firma i vari fiorry, mau, franco4 e tutti i molteplici nick da loro inventati spariranno e migreranno altrove, seguendo i loro padroni foulardati che Firenze ha deciso di non voler piu nemmeno far entrare in città in quanto sgraditi.

  7. E ci volevi per capirlo. 🙂

  8. Ma magari si tornasse al livello della Lazio… gente che sa di calcio, che vince qualche trofeo, con il presidente contestato da anni in modo feroce ma che non fa comunicati ridicoli e non mette il broncio come un bimbo di 4 anni. Purtroppo siamo molto, molto lontani.

  9. Se davvero vogliono vendere,
    Che chiedano una cifra appetibile.
    Ma come al solito spilorci come sono
    Ci vogliono pure guadagnare

  10. Se c’e’ arrivato il signor Calamai vuol dire che quanto tutti noi scrivevamo due anni fa non era da isterici

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*