Questo sito contribuisce alla audience di

CALMA APPARENTE

Dopo un inizio che sembrava promettere acquisti fin dalle prime settimane di giugno, il calciomercato della Fiorentina ha subito una brusca frenata e al momento nessuna trattativa sembra in dirittura d’arrivo. Tolto Hancko, che potrà essere anche un difensore promettente ma sicuramente non è un nome in grado di riscaldare gli animi dei tifosi viola, e qualche acquisto per la Primavera di Emiliano Bigica, Pantaleo Corvino non ha ancora regalato alcun rinforzo a Stefano Pioli. Una situazione sicuramente sgradevole per il tecnico viola, che aveva richiesto di avere la squadra pronta, o quasi, per il ritiro di Moena. E a meno di eventuali miracoli, ossia dell’arrivo del portiere, del centrocampista e dell’esterno nel giro di venti giorni, Pioli non verrà accontentato. Quali sono le cause di questa frenata? Cominciamo da Alex Meret, l’obiettivo numero per la porta della Fiorentina. La realtà dei fatti è che i friulani stanno aspettando le offerte di Roma e Napoli, che saranno economicamente superiori a quelle dei gigliati. Corvino può infatti spingersi al massimo per un prestito oneroso con obbligo di riscatto, mentre l’Udinese vuole i soldi subito. A centrocampo il successore di Badelj era stato individuato in Tomas Soucek, ma il presidente dello Sparta Praga ha ribadito più volte la sua incedibilità. Realtà o pretattica? Anche in questo la seconda ipotesi sembra quella giusta, con i cechi che vogliono ricavare il massimo dalla cessione del loro regista. Passiamo all’esterno d’attacco, il cui preferito di Corvino e Pioli è Marko Pjaca: il giocatore di proprietà della Juventus, impegnato con la Croazia nel Mondiale, deciderà il suo futuro soltanto dopo la fine della kermesse russa. Il ragazzo sembra aver dato la propria preferenza alla Fiorentina, ma nel caso in cui giocasse un buon Mondiale le sue quotazioni inevitabilmente si alzerebbero e potrebbe finire nel mirino di squadre dalla caratura superiore a quella viola e, soprattutto, che disputano una competizione europea. Calma apparente dunque, ma il ritiro di Moena si avvicina e Pioli si aspetta di avere qualche rinforzo per cominciare a pensare alla Fiorentina del futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Casarsa ..fasano..cisko..alessandro..depresso..bibi..berni..s69..e tanti altri amici forse siamo troppo innamorati della FIORENTINA..io almeno vivo il calcio mercato con troppa apprensione..vorrei gioire per tornare ai vertici ma ogni giorno mando gìù bocconi amari..mi sbaglierò ma i proclami della società mi sembra che abbiano la stessa consistenza dell’aria..mi sono imposto che fino alla fine non leggo più niente e guardo cosa hanno combinato solo l’ultimo giorno..FV..tanto non ci riesco…

  2. Ciao Re Leone, non ti dico “Buon calciomercato” per ovvi motivi.

  3. Ma che ve la prendete con Klaus , lui è tifoso della Tod’s football club non della Fiorentina è logico che parli cosi guai a parlare male dei suoi padroni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.