C’è lo zampino di Milenkovic nella scelta di Jovic. Fiorentina e Real vicine all’intesa

Luka Jovic ha scelto la Fiorentina e viceversa, ormai questo è un dato di fatto in attesa che la trattativa vada finalmente in porto. Il merito di ciò, secondo La Nazione, sarebbe da attribuire a Nikola Milenkovic: il difensore serbo avrebbe contattato telefonicamente il connazionale, convincendolo del progetto viola e della bravura di Vincenzo Italiano.

Per questo, il Real Madrid e Fali Ramadani hanno ricevuto dal giocatore un’indicazione chiara sul da farsi: priorità alla Fiorentina. Questo non significa che la trattativa sia tutta in discesa, anche se risulta che da parte degli spagnoli ci sia grande disponibilità). Gli iberici hanno inoltre aperto al prestito senza obbligo di riscatto: la Fiorentina avrebbe dunque la possibilità di prendere il serbo solo fissando un diritto di riscatto.

Guarda i commenti (4)

  • Ribadisco che per me prendere questo Jovic è un grosso errore. Tutti credono che questo arriva e risolve tutto, calma credo che non ci vorrà un pò di tempo per ambientarsi capire il calcio in Italia, nemmeno il grande Platini il primo anno alla juventus fece grandi cose. Questo arriva con la formula del prestito senza riscatto per un anno e alla fine del campionato che succede, con Odriozola è finita male, dopo un anno il Real se lo è ripreso anche perchè non voleva più pagare la metà dell'ingaggio, e credoche sarà così anche con questo Jovic, Perchè almeno per una volta programmare, io avrei preso Pinamonti, giovane dalle belle prospettive, e conosce il calcio in Italia, no 20 milioni sono troppi

  • Che non ci sia obbligo di riscatto è ovvio,se Milenkovic rinnova sarebbe ottimo. Stai a vedere che alla fine anche senza liquidità riescono a tirare fuori una squadra più che discreta. Certo, così si naviga di anno in anno,ma se queste sono le nostre possibilità, avanti viola comunque.(sognavo altro,ma il problema è mio,non certo di Commisso)

  • Se c'è lo zampino di Milenkovic, vorrà dire che anche lui rimane e rinnova.
    No?

Articoli correlati