Questo sito contribuisce alla audience di

Che gioiello per Gori: la spalla per Simeone può arrivare dalla Primavera?

L’idea di essere un centravanti nel vero senso della parola, di quelli che forse vanno rarefacendosi, l’ha data fin dagli albori della sua esperienza nel settore giovanile gigliato: Gabriele Gori è il classico numero nove, dotato di gran fisico ma molto abile anche con i piedi, con un gran gioco aereo e movimenti da boa in area di rigore. Punto di riferimento assoluto per la Primavera di Emiliano Bigica, con i suoi 22 gol stagionali: sabato il 18esimo in campionato, con una girata fantastica e fulminea dal centro dell’area di rigore, un mix di tecnica e potenza che fa stropicciare gli occhi a chi lo immagina nel calcio dei grandi. Ed è proprio a questo che la Fiorentina dovrà pensare presto, perché terminata la stagione per Gori sarà ora di confrontarsi con i professionisti, che sia a Firenze o altrove in prestito. In tal senso il centravanti di peso è mancato quest’anno al gruppo di Pioli, che con Simeone ha trovato altre caratteristiche, accompagnate comunque da un buon bottino di reti. L’affiancamento di Gori al Cholito è intrigante e sarà sicuramente studiato in quel di Moena, in attesa di capire se il bomber classe ’99 è già pronto per imporsi in maglia viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Gori, un gran giocatore, l’ho visto un paio di volte nella Primavera
    Pioli lo deve tenere in consiferazione, è un giocatore completo, mi ha impressionato molto.

  2. Gori in prestito in B, Vlahovic in rosa. Sembra tutto chiaro, ma forse per qualcuno no solo per lanciare la prossima polemica.

  3. Mau sei un comico..a volte scrivi che bisogna lanciare i giovani..a volte che ci vuole calma..hai bisogno di uno psicologo..FV

  4. Calma e gesso! E’ promettentissimo, ma ha ancora bisogno di crescere e lo puo’ fare stando a contatto con la prima squadra. Certo e’ che siamo esagerati . Ci ritroviamo ad avere Vlahovic, Graciar, Gori,Sottil,Meli e qualche altro non piu’ Idonei per la Primavera perche’ di altro livello ,che avrebbero bisogno di vivere il clima di prima squadra, e Corvino cerca anche Brignola che sara’ buono (?) ma l’abbondanza ci rovinera’. Meglio tre piu’ che buoni su cui dedicarsi che otto buoni e non avere le occasioni per tirarne fuori uno ottimo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.