Questo sito contribuisce alla audience di

Che tonfo Montella, la sua Samp ne prende quattro dal Milan. Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

Altro brutto stop per la Sampdoria di Vincenzo Montella, che cade anche a Milano contro i rossoneri di Mihajlovic: 4-1 il risultato finale. La doppietta di Niang e le reti di Bonaventura e Luiz Adriano infliggono la battuta d’arresto ai blucerchiati. Gol della bandiera di Eder.

Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Ma uno che è’ convinto, e non so né’ come ne’chi lo abbia convinto di questo, di dover allenare una formazione mista di Barcellona, real madrid, Manchester city, united e Chelsea come voleteche si ponga nei confronti dei miseri umani?!?!esattamente con quella faccia lì’ !!!!

  2. Montella ha sbagliato a non guardare il calendario delle prime giornate che la aspettavano coi doriani. Io l’ ho detto subito che avrebbero rimpianto Zenga, lui col suo tike taka non c’ entra niente coi giocatori che ha la Samp, adatti solo a un gioco in contropiede. Pero godo per Acebati e Cisko 73, sempre a incensare Montellino fino alla nausea. Ora spero vivamente che abbiano finito, Montella e’ solo il passato. Viva la Viola di oggi!!!

  3. Ho sempre sostenuto che Montella dovesse andar via da Firenze alla fine del secondo anno,perché era già evidente che avesse esaurito il suo ciclo.Spero,ma ho dei dubbi,che certe lezioni lo aiutino in quello che è il suo difetto maggiore…ls presunzione.

  4. Caro Vincenzo, un mese fa ti sei messo in condizione di essere cacciato, in quanto ritenevi la Fiorentina una squadra bollita, ora sei andato a prendere una squadra inguardabile come la Sampdoria (il Milan sembrava una squadra di fenomeni).
    Ti auguro tutto il bene possibile, ma sulla tua coerenza comincio a nutrire forti dubbi.

  5. Io ribadisco il concetto che Montella e un bravo allenatore, ha solo il difetto di essere prigioniero del proprio credo. Che lo porta a non valorizzare i giocatori che ha a disposizione, e a non correggere errori che come si è visto da noi sono stati ripetuti per 3 anni.Inoltre e un po presuntuoso e questo non sarebbe male se non sfociasse nel ridicolo, ecco in questo Sousa (che non conoscevo, ed ero anche scettico ) domenica è stato diverso, dicendo di aver sbagliato formazione.
    Ora io non mi accanisco contro Vincenzo, però un po ho goduto ieri sera a vedere che poi Firenze per lui non era così stretta ma soprattutto che Firenze va avanti anche senza il suo operato.

  6. Michele da Milano

    Nazione Toscana sei un tipo squallido e irriconoscente

  7. Ecco qual è la differenza tra allenare una squadra, come la Fiorentina, composta da tre-quattro giocatori di classe e una squadra, come la Sampdoria, in cui militano solo dei giocatori normali. Montella non ha la bacchetta magica e non poteva cambiare la Sampdoria in due settimane. E le sconfitte rimediate con Udinese e Milan stanno a dimostrare che Montella è un normalissimo allenatore, non un mago come lui intendeva far capire. O come alcuni suoi fan volevano farci credere.

  8. Ecco qual è la differenza tra allenatore una squadra, come la Fiorentina, composta da tre-quattro giocatori di classe e una squadra, come la Sampdoria, in cui militano dei giocatori normali. Montella non ha la bacchetta magica e non poteva cambiare la Sampdoria in due settimane. E le sconfitte rimediate con Udinese e Milan stanno a dimostrare che Montella è un normalissimo allenatore, non un mago come lui intendeva far capire. O come alcuni suoi fan volevano farci proponare.

  9. Sì vede la mano di Montella!

  10. Non dovrebbe commentarla nessuno sta notizia.
    Siete quasi tutti ex tifosi dell’orrendo napoletano.
    Forza Sousa!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.