Questo sito contribuisce alla audience di

Chiarugi: “Simeone si impegna molto, ma non basta. Pioli deve capire…”

Luciano Chiarugi, ex giocatore della Fiorentina, è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “La Fiorentina poteva vincere la partita di ieri: nei primi minuti l’Atalanta ha concesso molto, peccato per l’occasione sprecata da Simeone. La pressione su di lui è alta, in quell’occasione pensava di fare gol: magari con qualche anno in più e una maggiore esperienza avrebbe passato il pallone invece di tirare in porta. L’argentino si impegna molto, ma non basta: deve affinare le sue caratteristiche. Pioli sta cercando di capire come poter fare coesistere al meglio certi giocatori e farli funzionare per Simeone. Non è ancora un cecchino da area di rigore, ma potrà diventarlo. Fa tanto movimento, ma deve ancora entrare nel meccanismo del vero attaccante. La Fiorentina avrebbe dovuto giocare tutte le partite con lo spirito che ha messo ieri in campo. Gil Dias? Il riscatto è alto, il ragazzo è giovane e in prospettiva potrebbe fare buone cose”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Cavallo pazzo ,magica inarrestabile ala ,che bei ricordi!!!!

  2. Caro Luciano tu eri un giocatore valido. Simeone è un grande maratoneta, un centravanti deve far gol, e lui ne fa pochini.

  3. Luciano chiarugi..che emozioni..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.