Questo sito contribuisce alla audience di

Ciao Folletto: La Fiorentina rischia di perdere lo sponsor principale

Il sodalizio tra Fiorentina e Folletto, lo sponsor principale del club viola, ha dato buoni risultati e la stima tra le parti è reciproca. Ma non è scontato che il rapporto prosegua ancora a lungo. A scriverlo è La Gazzetta dello Sport, dove si può leggere che c’è la possibilità che non ci sia un rinnovo, o meglio che non venga esercitata l’opzione per il proseguimento insieme. C’è ancora un po’ di tempo per decidere se continuare questa avventura o meno di pari passo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Folletto è uno sponsor importante, in quanto si tratta di un azienda internazionale (Woverk) . La Roma ha più visibilità della Fiorentina su questo non c’è dubbio, ma per ben 5 anni è stata con la maglia pulita.

  2. Vabbè dai, è lapalissiano che per avere un buon sponsor devi anche dargli visibilità, se ti limiti al campionato di serieA che fa sempre più ridere, chi vuoi che abbocchi? Può essere che abbiano uno sponsor migliore, ma può essere anche che la Folletto vogliano rassicurazioni sul piano di investimenti e possibilità di arrivare in Europa.

  3. @Emanuele: Verissimo, infatti come ho scritto anche nel mio post precedente per attirare un main sponsor è fondamentale anche la partecipazione alla Champions League/Europa League e un buon cammino europeo. Sarà un caso che la Roma sia riuscita a strappare un contratto da 40 milioni totali più bonus fino al 2021 solo quest’anno? Io non credo assolutamente che sia frutto del caso ma anche grazie al loro straordinario cammino in Champions sono riusciti ad attirare uno sponsor internazionale come Qatar Airways.

  4. Si ma in un colpo solo se li è ripresi i 5 anni ……………………………

  5. Infatti la Roma è stata 5 anni senza sponsor ……
    Commenti ridicoli …..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.