Questo sito contribuisce alla audience di

Clamoroso a Milano: l’Inter perde al 96′ Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

L'attaccante Domenico Berardi. Foto: Fiorentinanews.com

E’ terminato da pochi minuti il lunch match che ha visto di fronte Inter e Sassuolo a San Siro e terminato con uno 0-1 che blocca l’Inter e fa un grande favore alla Fiorentina. Assoluti protagonisti i portieri Consigli ed Handanovic, autori di tante parate spettacolari. Nel finale meglio l’Inter, fino all’episodio decisivo: Miranda atterra Defrel in area di rigore al 94′. Dal dischetto Berardi batte Handanovic e il Sassuolo espugna San Siro, lasciando l’Inter a +1 sulla Fiorentina.

Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. E comunque con i se e con i ma non si va da nessuna parte. L’abbiamo visto cosa è successo con Gomez e Rossi,avremmo dovuto vincere il campionato e invece siamo rimasti con le pive nel sacco e un mare di soldi buttati via E su Lopez: non stiamo parlando di Messi, stiamo parlando di un giocatore che faceva la riserva a un altro di 32 anni. Se si mettono d’accordo per 4,poi ti chiedono il doppio e non basta ancora. Cosa dovrebbe fare la società. Sono milioni. Comunque mancano sempre le controprove

  2. non si vincera mai una bella sega..è inuile illudersi..occorre giocatori boni x vincere e le altre li hanno meglio dei ns

  3. Ma 38 punti comunque li abbiamo fatti, e se avessimo avuto il culo che ha avuto l’Inter fino ad ora quei 4 o 5 punti li avremmo i più.E allora perché continuare a rompere, a rompere, a rompere. Pensiamo davvero che così facendo le cose possano migliorare? Lasciamoli lavorare anche perché quei 38 punti li abbiamo fatti con questo allenatore e con questa dirigenza poi giudicheremo. I 38 punti sono la prova provata che criticare a prescindere non serve a niente.

  4. O siamo tutti rincoglioniti e ci scaldiamo coi pannicelli caldi, oppure come non ritenere ancor di più CRIMINALE (alla luce di ciò che accade) il non puntare decisamente allo scudetto?
    Il vero pericolo è la Juve a questo punto, ma SE avesse ancora da rimontarci 5-6 punti (come poteva tranquillamente essere) non sò come sarebbe potuto finire…
    Ora invece saremo ancora una volta a rimpiangere le occasioni perdute e a rodersi il fegato. E chi si vuole per forza consolare che affoghi in Arno…

  5. Con una dirigenza più capace e meno sbruffona (dicono: sappiamo cosa dobbiamo fare ed io rispondo: non basta saperlo ma farlo e in fretta) quest’anno avremmo vinto lo scudetto o, al peggio, saremmo arrivati secondi. Su Lisandro si è inserito il West Ham? Evidentemente Luisao è miracolosamente guarito! Se gli davano quel milione in più che chiedono, Lisandro sarebbe stato a Firenze il 4 gennaio scorso e, se volevano veramente vincere, con lui un ottimo centrocampista ed un grande esterno.

  6. Lo vedete, maledetti criticoni, catastrofisti che tutto può succedere, lo vedete che la palla è rotonda e i risultati più improbabili sono all’ordine del giorno. Ma non penso che le altre squadre abbiano tifosi così “esigenti” (puro eufemismo) come la Viola. E non penso neanche che abbiano critici fra gli addetti ai lavori che anziché sostenere i propri giocatori, si divertono a buttargli addosso la croce come sbagliano, per poi venire sistematicamente smentiti.(netto,ilicic,badely) ecc.

  7. Come è sempre stato su Tuttosport si cerca di creare confusione nelle tifoserie delle squadre avversarie. Cari amici viola attenti a non cadere nel tranello!

  8. Siamo ancora tutti li, non abbattiamoci! Contro la Lazio di ieri sera tutti possono perdere cosi come contro il Sassuolo………forza Violaaaaaa sempre!

  9. Ottimo! Lancio un invito, basta parlare di scudetto. Non siamo attrezzati, lottiamo per il terzo posto con l inter e la Roma. Forza! DV ora tocca a voi.

  10. E ora vediamo il Napule che a questo punto potrebbe essere campione d inverno con i Gobbi stasera secondi se ce la fanno con la Samp (speriamo in Sant’Antonio).
    Questa è la realtà purtroppo è noialtri non si può sempre sperare sulle sfighe degli altri. I due punti di Empoli e i 3 di ieri ci sono costati primato e campioni d inverno. Ripeto la cosa che mi preoccupa di più e la mancanza di personalità della squadra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.