Questo sito contribuisce alla audience di

Colfescu a FN: “Hagi in cattivi rapporti con Sousa? No, c’era ben altro che non andava. Ho mandato un resoconto su Cicaldau a Corvino e vi posso dire che…”

Si avvicina il mercato invernale, ma nell’attesa di capire se Pioli potrà avere o meno qualche rinforzo (e magari anche adeguato!) per la la sua Fiorentina, Fiorentinanews.com ha intervistato Virgil Colfescu, noto intermediario di mercato rumeno e agente FIFA.

Come mai Hagi non ha mai avuto la possibilità di giocarsi le sue carte in viola?

“Qui giocava in Primavera, ed era giusto così, ma tutti dicevano che non era pronto fisicamente per il salto definitivo. Noi guardiamo solo i calciatori forti fisicamente, ma Ianis ha molte qualità. Fa gol di sinistro di destro, fa gol bellissimi anche su punizione, così come da calcio d’angolo. Adesso sta giocando tutte le partite, e credo che sia cresciuto anche sotto il punto di vista psicologico. Prima quando giocava con la Fiorentina, non riusciva mai a reggere bene nei contrasti, andando spesso a terra. Adesso si è irrobustito e sta maturando”.

Si è parlato molto anche del rapporto con Paulo Sousa…

“Il rapporto con il tecnico portoghese non c’entra niente. Era il rapporto con la società che non andava. La Fiorentina semplicemente non voleva promuovere il giocatore. Sono venuto a sapere tra l’altro che la Fiorentina voleva cederlo in prestito. Ma poi è tornato in Romania”.

Colfescu, c’è qualche giovane che potrebbe consigliare alla Fiorentina?

“Ho visto un ragazzo che lo sta allenando Devis Mangia a Craiova, si chiama Cicaldau. E’ un box-to-box, calciatore cresciuto da Hagi e preso dal Craiova per un milione. Penso possa essere un calciatore che presto potrebbe sbarcare nel campionato italiano”.

Con Corvino ne ha parlate?

“Si, certo. Ho già mandato un resoconto in attenzione al DG Corvino. Poi sarà lui a decidere”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.