Questo sito contribuisce alla audience di

Come in un incontro di boxe: tre sganassoni e avversario all’angolino

Pjaca con la maglia numero 10 della Fiorentina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il Corriere dello Sport di oggi sottolinea come nella gara di ieri contro la SPAL abbiano segnato tre promesse pure del calcio come Pjaca, Milenkovic e Chiesa. Il primo, pur non essendo ancora ancora in forma scintillante regala, oltre alla rete iniziale e quindi importantissima, pure sprazzi di calcio vero, più una compartecipazione alla rete di Chiesa. Talento da lucidare, ma evidentissimo. Una promessa importante. Il secondo, talento serbo della difesa ha tanti club europei che lo vorrebbero e che inseguiranno la prossima estate. E poi c’è Chiesa, autore di una prestazione fantastica, da vero leader del gioco d’attacco. Sono loro tre gli elementi che hanno messo alla corda, come in un vero incontro di pugilato, una SPAL troppo presto remissiva e impaurita poi nel corso della gara ad aspettare il colpo definitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Nel finale siamo stati lesiosi. La concentrazione non deve mai scendere. Abbiamo nel compenso gestito le energie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.