Questo sito contribuisce alla audience di

Cori contro Napoli: Arrivata la maxi multa alla Fiorentina

Annunciata, è arrivata puntuale la max multa all’indirizzo della Fiorentina. Il giudice sportivo della Lega Serie A ha inflitto una sanzione da 12 mila euro a danno del club viola “per avere suoi sostenitori, all’ingresso delle squadre sul terreno di gioco ed al trentasettesimo del primo tempo intonato un coro insultante di matrice territoriale; recidiva”. I cori contro Napoli, partiti dalla Curva Fiesole, costano dunque caro al club dei Della Valle. Attenzione però a ripeterli in futuro perché c’è la possibilità che la sanzione pecuniaria possa poi tramutarsi in diretta chiusura del settore dove si radunano gli ultras gigliati.

A questo aggiungiamo il fatto che la Spal, domenica prossima contro la Fiorentina, dovrà fare a meno del centrocampista Missiroli, squalificato per una giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Mario48 vedo che ti esalti per la multa , ricordatene quando pagherai l’assicurazione maggiorata per i giochetti assicurativi , i falsi incidenti e i veicoli non assicurati di chi sappiamo noi.
    Ricordati anche di una Coppa Italia rubata , di Genny e via dicendo e di tutte le volte che il loro tifo semina terrore e panico in tutta Italia .
    Siamo tutti uguali e Napoli è come Firenze , viva l’eguaglianza !!

  2. Giusto, MARIO48 ! Mettiamo uno al tornello della Fiesole a raccogliere due euro a testa la prossima partita che si gioca in casa. Ma se si paga poi si può cantare quello che ci pare ? Anche contro i Della Valle oppure è vietato dai carabinieri in stile Maghero ?

  3. Alberto viola Club Roma

    Qual è il problema, tanto per i leccavalle le curve dovrebbero essere chiuse! Così saranno contenti tra loro.

  4. Sono un duecentesimo di Dics.

  5. BRAVI …….! come ho scritto ieri, domenica dopo domenica la farei pagare a loro con un supplemento sull’abbonamento, vediamo se toccandoli sul portafogli la smettono!

  6. “Attenzione però a ripeterli in futuro perché c’è la possibilità che la sanzione pecuniaria possa poi tramutarsi in diretta chiusura del settore dove si radunano gli ultras gigliati.”
    E la Fiorentina non è l’Inter, se fanno ricorso non glielo accettano come hanno fatto con gli strisciati neroazzurri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.