Questo sito contribuisce alla audience di

Cori e applausi: Il settore dei tifosi viola acclama Prandelli

Applausi, ma anche cori. I tifosi della Fiorentina che erano presenti a Marassi, hanno acclamato l’ex allenatore viola, ora al Genoa, Cesare Prandelli, uno degli artefici di un ciclo davvero bello ed esaltante della storia recente della squadra. “Cesare Prandelli oh oh oho” nello stadio di Genova sono risuonate le stesse note che abbiamo sentito decine di volte in quei quattro anni in cui il tecnico di Orzinuovi ha guidato la Fiorentina, portandola a conquistare anche la Champions League e ad un passo dai quarti di finale della prestigiosa competizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. D’accordo con RIELLO VIOLA…FV

  2. Forse ho male interpretato ma quella verso Iachini mi è sembrata un’altra cosa. Ieri secondo me era più un atto di contestazione verso Pioli che un saluto a Prandelli. Comunque spero di sbagliarmi.

  3. Non ci trovo niente di irrispettoso verso l’attuale allenatore, nel salutare chi ha fatto bene a Firenze, lo stesso era stato fatto anche con Iachini. Una cosa è certa, che Pioli non verrà ne ricordato ne tantomeno acclamato alla prima partita da avversario, cosa che mi auguro avvenga il prima possibile.

  4. Il Pek è arrivato con Montella, nn con Prandelli.
    Sul fatto che sia una mancanza di rispetto a Pioli, il tributo per Prandelli, mi viene da ridere. Con l’Empoli sono stati fatti dei cori per Beppe Iachini; cosa era ? Una mancanza di rispetto per Pioli anche quella ?
    Dellavallici allo sbando, nn sanno più cosa inventare per attaccare la Curva

  5. Mi dissocio, non mi sembra rispettoso questo comportamento nei confronti di Pioli. Solite cose che capitano solo da noi.

  6. In questa squadra basterebbero tre giocatori che hanno fatto la fortuna di Prandelli, Mutu, Toni e il Pizarro nelle sue corde. Come centravanti ci andrebbe a pennello anche il miglior Gilardino, sai quanti punti avremmo in più in classifica.

  7. Grande Cesarone !

  8. Grande Cesare, indimenticato mister e grande uomo.

  9. Ecco perché sono andati in tanti a Genoa per essere il dodicesimo uomo di Prandelli. Immagino la felicità di Pioli che avrà partecipato commosso anche lui ai cori.

    Franco4

  10. Quelli si erano bei tempi e c era un gioco e qualcuno con le palle che si metteva anche di traverso contro la società quando era ambigua negli obbiettivi .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.