Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino alle prese con Olivera e Gaspar. Il difficile compito del dg viola

Tra gli acquisti che dal ritorno di Pantaleo Corvino alla Fiorentina hanno sicuramente deluso le aspettative, è impossibile non inserire i terzini Olivera e Gaspar. L’uruguaiano, ormai da due stagioni in viola, ha giocato poco e senza mai offrire un rendimento all’altezza, finendo nel dimenticatoio con Pioli al timone. Nel scorso mercato invernale, Corvino ha scelto di trattenere il calciatore per non lasciare scoperto il ruolo di terzino sinistro, vista la presenza del solo Biraghi in rosa. Gaspar, invece, ha attraversato un anno difficile in Serie A, palesando limiti tattici e tecnici, e venendo scavalcato con continuità da Laurini e Milenkovic. Corvino adesso dovrà cercare di trovare la soluzione migliore per i calciatori e per la Fiorentina. Se per Olivera la cessione a titolo definitivo sembra certa, la situazione di Gaspar è ancora tutta da valutare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Io su gaspar ci andrei piano. Ha giocato pochissime partite e un giudizio più preciso aspetterei a darlo. Qui si parla di limiti tecnici e tattici sui quali qualche dubbio mi viene, io ho intravisto anche delle qualità. Per dirla tutta non mi sembra che uno come biraghi sia tanto meglio anzi…vedremo

  2. GASPAR mandiamolo in prestito a giocare meglio in Italia.

  3. Chi? Oliveira e Gaspar? Ah, ah,ah,ah,ah,ah,ah,ah,ah,ah da sbellicarsi dalle risate. Chi ha presi? Il mago di vernole con Otelma a fianco? Ah.ah.ah.ah.ah.ah.ah.ah dai per favore, da farsela a dosso…..

  4. Che vuoi era colpa nostra se non si conosceva Olivera , certo il problema è che rimangono sul groppone alla Fiorentina sia lOlivera che Gaspar ma anche Sanchez e Thereau altra operazione fenomenale del mago del Salento aver fatto un contratto di tre anni per un 34ne e pensa te gli hanno anche rinnovato il contratto .

  5. Lui l’ha presi, lui li sbologna…ma il problema sarà che saranno fatte delle minusvalenze, non tanto il levarseli di torno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*