Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino: “Con Badelj ci stiamo provando, ma se non rinnoverà andrà alla Roma. Ora le cose sono cambiate, non abbiamo più bisogno di vendere”

Pantaleo Corvino, direttore generale dell’area tecnica della Fiorentina ha continuato così su La Gazzetta dello Sport, toccando anche il delicato tema riguardante il rinnovo di Milan Badelj: “Io e il mio d.s. Carlos Freitas, bravissimo, abbiamo un ottimo rapporto con lui e gli proporremo il rinnovo, ma se partirà per me andrà alla Roma. Occhio però. Ormai non abbiamo più bisogno di vendere per forza. Questo vale anche per Chiesa. La famiglia Della Valle ama la Fiorentina e in passato ha saputo dire no anche alle cessioni di Toni e Mutu che sembravano già fatte. Le cose sono cambiate. Avevo trovato in società un rosso di 40 milioni e un monte stipendi di quasi 70, adesso invece i conti sono a posto e gli ingaggi sono intorno ai 38 milioni. Se i tifosi viola lo capissero e si tornasse a essere uniti, potremmo tornare subito a crescere. Secondo me abbiamo posto le fondamenta per un nuovo ciclo. Come la pittura Metafisica: nonostante i nostri limiti economici, vogliamo andare oltre la realtà. L’obiettivo già lo abbiamo: tornare a competere per la Champions, magari in una Serie A in cui sia tornato il mio Lecce. I Della Valle mi dicono sempre che io andrò in pensione con loro. Per il resto, sono sposato da 42 anni e mia moglie ogni mattina mi porta una tazzina di caffè a letto. Quando tutto sarà finito la prima ad accorgersene sarà lei perché le dico sempre: “Se un giorno mi girerò dall’altra parte per continuare a dormire, allora avrò chiuso col calcio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

27 commenti

  1. Corvino sarà anche un bravo DS ma ha fatto il suo tempo. Torni a Lecce e faccia lì i suoi intrallazzi.
    Affermazioni come ” Ormai non abbiamo più bisogno di vendere per forza. Questo vale anche per Chiesa.” sono affremazioni che a giugno saranno non più vere perché venderanno Chiesa a diranno che è lui che se ne buole andare.
    Affremazioni come ” La famiglia Della Valle ama la Fiorentina ” sono bugie colossali perchè se amassaro questa società e questa città sarebbero qui anche a prendersi gli insulti se fossero tranquillli con la loro coscienza e avessero fatto sempre tutto nell’interesse della squadra.
    Io non so se è vera l’affermazione che ” Avevo trovato in società un rosso di 40 milioni e un monte stipendi di quasi 70, adesso invece i conti sono a posto e gli ingaggi sono intorno ai 38 milioni.” ma cosa significa? Chi l’ha portata la società in queste condizioni? I tifosi?
    E poi dire ” Se i tifosi viola lo capissero e si tornasse a essere uniti, potremmo tornare subito a crescere. Secondo me abbiamo posto le fondamenta per un nuovo ciclo.” questo significa che sicuramente Corvino era sotto l’ebbrezza di qualche bicchiere di troppo. Sembra che in campo ci vadano i tifosi. Sembra che la squadra sia pesantemente contestata dalla tifoseria, tutte le domeniche.
    Ma quando mai? Contestare società o proprietà non significa contestare la squadra.
    Sr Sportiello rimette la palla direttamente sui piedi dell’attaccante del Milan è perché un tifoso gli ha offeso la mamma?
    Oppure se Sportiello, dopo il primo tiro di Icardi, ci mette una vita a tornare in piedi, è colpa del tifoso di curva Ferrovia che lo ha offeso?
    Ma siamo seri.
    Siamo noni in classifica.E se questo significa aver messo le fondamenta per una squadra significa offendere l’intelligenza delle persone.
    Avere in rosa giocatori come Gaspar, Saponara, Biraghi, Laurini, Eysseric, Zeknini, Lo Faso, Gil Dias, Maxi Oliveira, Cristoforo, Sanchez non è sinonimo di qualità. Probabilmente saranno anche ottimi giocatori ma a Firenze, per un motivo o per un altro, non hanno o stanno facendo faville. Ed è colpa dei tifosi?
    E poi a livello giovanile non mi sembra che, nonostante i mirabolanti acquisti di gente proveniente dai paesi dell’Est si sia primi in classifica in Under 19 e Under17. Dobbiamo bearci di questa pochezza?
    Un primo passo forse sarebbero le tue dimissioni, la cacciata di Cognigni e Vergine, ppoi forse si potrà parlare di ricostruzione.

  2. O violanellevene che ti sei accorto che siamo noni ?

  3. Ciao mario. Se metto link ad altri siti i commenti non passano altrimenti ti mettevo le tabelle inerenti le ultime stagioni. Cmq riguardo gli ultimi 2 anni le cifre dei monti ingaggi risultano sempre questi anche cambiando fonti (cambiano virgole ma la viola dovrebbe aver speso ciò)il riscontro é anche con le parole di Corvino.
    Ti estraggo un riassunto con le variazioni tra questa stagione e la scorsa

    l boom del tetto ingaggi di Juve (da 145 a 164) e Milan (da 80 a 117) è andato di pari passo con la crescita del Napoli (da 75 a 81) e del Torino (da 32 a 45). Ma è stato temperato dall’atteggiamento virtuoso di club come Inter (scesa da 120 a 82), Fiorentina (da 44 a 35), Genoa (da 30 a 26) e Bologna (da 34 a 29) che hanno abbassato il loro monte stipend

  4. A Corvino però c’e una cosa che critico, dei 70 ml, più della metà li ha buttati via… Anche la Samp o la Lazio comprano a poco, ma giocatori come Gaspar, maxi, milic, etc., no.

  5. @Mario-48 : se dicevo che Corvino aveva ragione sui numeri sparati avresti chiesto lumi alla Redazione ? comunque, per tua informazione, questo è il link ad uno dei siti che parlano di bilanci di Fiorentina ( e, tra l’latro, dice che il rosso del 2016 era 2,5 milioni e non 8,3 mil, ma io ho riportato la cifra più alta presa da altro sito, tanto per dire se sono corretto…) :
    http://www.sportbusinessmanagement.it/2017/07/analisi-tecnica-bilancio-fiorentina.html
    E il risultato è sempre lo stesso : Via i Della Valle ed i loro lacchè come Corvino.

  6. Tifolamagliaviola….il milan quest’anno 240 milioni…ma della Champions manco l’odore.. Vanno spesi bene….e basta

  7. Tifolamagliaviola

    I conti, quelli sportivi, si faranno alla fine del campionato. Io spero d’entrare in EL, per la champions ci vogliono investimenti per 200 milioni, non prendete in giro la gente ….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.