Criscitiello: “Vlahovic è una mina pronta a esplodere ma a giugno. Commisso oggi rifiuta 40 milioni e Kulusevski ma potrebbe cambiare idea…”

Una lunga analisi di Michele Criscitiello su Tmw per quanto riguarda i prossimi sviluppi intorno a Vlahovic: “Il dilemma Vlahovic è molto interessante. Una mina pronta ad esplodere a giugno ma qualche corto circuito si avverte già in questa sessione invernale. Il piano dei procuratori dell’attaccante viola è abbastanza chiaro. L’obiettivo è quello di andare via a zero e non a giugno 2022. Ragionamento semplice ed efficace: con questa media, fino a giugno, il calciatore gioca senza problemi e il nodo rinnovo contrattuale non porterà il club a metterlo da parte in questa stagione. Nel frattempo, prossimo campionato, preparerà il Mondiale di novembre e dicembre in Qatar, consapevoli che al ritorno a gennaio 2023 potrebbe girare per il campo ma a quel punto sarà pronto per firmare con chi vuole e la Fiorentina lo perderebbe a zero. La palla è nelle mani della viola. Commisso oggi rifiuta 40 milioni di euro più il cartellino di Kulusevski. A giugno le cose potrebbero cambiare. La stessa cifra e la stessa operazione potrebbero essere prese in considerazione dalla Fiorentina che si trova in mezzo, come già accaduto con Chiesa. L’attaccante, per ora, pensa solo alla Juventus consapevole che gli serve la serie A più della Premier per continuare a far lievitare il suo valore.

Il rischio è uguale per la Juve e per la Fiorentina. I bianconeri potrebbero chiudere il 31 gennaio senza la punta, cosa gravissima, e la Fiorentina potrebbe prendere poco o nulla da uno dei miglior attaccanti in circolazione in questo momento in Europa”.

Guarda i commenti (19)

  • Tutti giornalisti che sono projuve. Leggendo i loro articoli la juve avrebbe acquistato metà mondo. Poi in realtà 0 acquisti per mancanza di pecunia. Se la Juve vuole wlahovic deve mettere 70/80 contanti. Già ha preso chiesa pagato poco e a rate.
    PER FAVORE COMMISSO EVITACI ALTRE DELUSIONI. BASTA QUELLI CHE ABBIAMO AVUTO CON GLI ALTRI PRESIDENTI. SE NON PUOI VENDI LA SOCIETÀ E TORNATI IN AMERICA.

  • Se cambia idea non è un bravo presidente e poi ha già fatto un regalo alla Juventus, perché ne deve fare un,'altro . 40 milioni è un regalo Vlahovic ne vale 100

  • Questo avellinese che si crede giornalista soltanto perchè raccomandato dalle varie testate milanesi pensa che soltanto lui capisce di strategia calcistica inerente il mercato. " il giocatore punta a scadenza a zero" , evvero oppure il contrario , ma se questi giocase svogliatamente senza dare il necessario apporto alla squadra cosa accadrebbe? E' conveniente correre tale rischio? Con i soldi degli altri certamente si. Due sono le soluzioni, o firmi un accordo per andartene a giugno o in tribuna fino a quando non decidi.

  • Se non arriva una di questi Alvarez , Cabral, Origi Nenez,Scamacca , Vllahovic deve restare fino a giugno e di sicuro non arriverà a gennaio uno di questo do per scontato la permanenza del Serbo.
    A giugno è un altra storia .

  • Io invece non ho cambiato idea su Criscitiello e la sua trasmissione

  • Secondo il mio modestissimo parere nasce tutto dall'ultimo anno dei DV, i quali in attesa di cedere il club hanno messo tutta la rosa in vendita incaricando i vari procuratori a trovare una sistemazione per i loro assistiti e tutti l'hanno trovata, Veretout partì subito, Chiesa fu costretto a rimanere perchè aveva un contratto ancora di due anni, Dragowoski, Vlahovic e altri si erano accordati, ma con la cessione a Commisso tutto fu bloccato, ricordo Rocco dire che gli eventuali accordi con vari procuratori erano ca771 dei DV non suoi, alla luce di tutto penso che debba essere fatta piazza pulita a qualunque costo, economico e finanziario, altrimenti la Fiorentina di Rocco non nascerá mai. Ammesso che abbia ancora voglia di gestirla.

  • nessun giornalaio si pone il problema che una società tratti un giocatore sotto contratto con un altro club per ancora 18 mesi, che poi vada così a imporre le proprie condizioni dì acquisto con metodo ricattatorio sulla certezza dell’accordo con il giocatore

  • Ma veramente pensate che Commisso sia un idiota. Vedrete che il serbo farà la sua valigetta subito.

  • Fino alla chiusura del mercato i media strisciati intensificheranno la loro propaganda per spingere Vlahovic ai gobbi mettendo in giro rumori non contrastati per fare casino e vendere qualche copia o pigliar qualche click in piú.
    La veritá che ad oggi il giocatore non ha fatto nessuna dichiarazione pubblica al rispetto, non capisco poi questa ostinazione nell'andare alla Juve quando ci sono squadre europee interessate a lui molto piú forti dei gobbi in campo e fuori.
    Quello che pubblica la Gazzetta é solo fuffa...

  • L'atteggiamento di Vlahovic e del suo entourage è indisponente ed inaccettabile in particolare per uno come Commisso che ha dimostrato di avere un forte carattere. Il rifiuto ad incontrarsi e a parlare delle sue preferenze con la dirigenza e proprietà è offensivo prima ancora che irriguardoso. Rocco tenga presente che il suo agire servirà di monito anche per eventuali futuri analoghi comportamenti.

  • Le società dovrebbero smettere di farsi schiacciare da dei bimbi. In tribuna per qualche partita fino al raggiungimento accordo. Forza rocco. Stefano

  • La mina ti é scoppiata nel cervello,eccone un altro al soldo delle solite strisciate.

  • Kulusevski vale 35mln.....
    È cone acquistare una casa di 50mq e pagarla 300mila €

  • Mha..... è possibile che un calciatore di un club ad un anno e mezzo dalla scadenza abbia già un accordo con un altro club per andare via ? Ma non era proibito ? Possibile che tutti i media diano per certo l'accordo già fatto e la giustizia non intervenga ?

  • Ma Criscitiello ci è o ci fa? Intanto preso Jkone' non abbiamo più bisogno di altro esterno e poi le condizioni le stabilisce Commisso

  • Vlahovic sempre Vlahovic. Storia ormai pallosa e deprimente. Mandatelo dove vuole. Incassate e ricomprate. Basta chiacchiere. Sembriamo società di serie Di così facendo.

Articoli correlati