Questo sito contribuisce alla audience di

DELLA VALLE PUO’ MANDARE IN TILT IL CHIESOMETRO. MA NON E’ UNA SPARATA UN PO’ GROSSA?

Qui ci vuole un Chiesometro. Quando il campionato tira il fiato, il calciomercato dà fiato alle trombe (e ai tromboni). E’ inevitabile. Così alla prima pausa della stagione, il frullatore delle trattative belle e impossibili (qualcuna, magari, anche possibile), si è messo in moto. L’ingrediente prelibato è Chiesa. Il giocatore della Fiorentina pare conteso tra le due strisciate (ahimè) più amate d’Italia: Juventus e Inter. Ma a quale delle due è più vicina a Federico? Ecco la necessità di un Chiesometro che, d’ora in poi, ci supporti nella misura delle distanze calciomercatiche.

Il problema è stabilire l’unità di misura, che non è certo il metro. Allora quale parametro prendere in considerazione? Il denaro? L’ambizione? La città di destinazione? Le conoscenze? Vedremo. Intanto si possono impostare gli elementi da inserire nel Chiesometro. La Juve, dopo aver ripristinato le relazioni diplomatiche con la Fiorentina grazie all’affare Bernardeschi, può vantare una sorta di via privilegiata grazie a Pjaca. Il croato come anticipo sull’acquisto di Chiesa è stata l’ipotesi accreditata un minuto dopo la conclusione della trattativa. L’Inter, però, può giocare la carta Spalletti, che è di zona e qui capita di frequente per curare i suoi interessi. Un pressing sistematico che non può avere rivali. E il Napoli? Pensate che De Laurentiis abbia accantonato la voglia di portare il viola in azzurro? Poi c’è l’estero. Chiesa, fra le sue caratteristiche, ne ha una davvero rara nei giocatori italiani (fa eccezione qualche mediano): il furore agonistico tipico degli inglesi. Per la Premier sarebbe perfetto. E lì ci sono anche “risorse illimitate”, come dichiarò a suo tempo un presidente della Fiorentina un tantino “fatto”.

E se, in un sussulto di orgoglio e ambizione, i Della Valle pensassero ad una conferma anziché ad una plusvalenza da capogiro? Vabbè, l’ho sparata grossa. Così il Chiesometro mi va in tilt.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Almeno i siti viola la smettessero di parlare della partenza di Chiesa. Quando sarà parlatene, ma adesso fatecelo godere

  2. campionato fermo, quale miglior occasione per articoletti del Kaiser, tutti questi veggenti con la palla di cristallo, Milam Juve, Inter o magari Spagna od Inghilterra, dove si accaserà Chiesa il prossimo anno? Chiedete alla NEW ENTRY Matteini,che per invidia dei colleghi anche lui si è improvvisato indovino.Vero che qualcosa bisogna pur scrivere per riempire lo spazio,però questo accanimento sulla futura collocazione di Chiesa ha rotto gli zebedei,sa di strumentale,ma se le idee editoriali scarseggiano…….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.