Questo sito contribuisce alla audience di

Diego Della Valle: “Pensavo di essere stato chiaro sul futuro di Chiesa”

Il patron della Fiorentina, Diego Della Valle, intervenuto al decimo “Luxury Summit” de Il Sole 24 Ore come A.D di Tod’s ha parlato anche della squadra viola. In primis sul futuro di Federico Chiesa ha detto: “Tutto tranquillo, pensavo di esser stato chiaro qualche giorno fa. Federico sta bene alla Fiorentina, è un bel ragazzo, ha un padre perfetto, dove deve andare?”.

Parlando del possibile ingresso viola in Europa League ha dichiarato sorridendo “Non posso commentare in questo momento”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Stefano , il compare di S69 come m’hai definito ti dice che vendano anche tutti i giocatori e poi la vendano , perché tanto non cambia niente i giocatori buoni verranno comunque venduti se non oggi fra qualche mese o un anno cosa cambia , poi se non erro le società si vendo guardando al bilancio e agli immobili , sui giocatori ci andrei piano perché sono come le azioni fluttuanti come dicono in borsa, oggi valgono 100 domani 10 dipende da come giocano .

  2. Stefano, premesso che nn ho parlato di prezzo di cessione della società, ti ribadisco che i gobbi son tornati in A con le pezze al culo. Per raggiungere i vertici, sono passati attraverso un indebitamento molto pesante.
    Abramovic ha preso il Chelsea quando era una specie di Udinese, ha fatto il “pazzo” sul mercato per alcune stagioni, poi ha raggiunto un livello da top club e ora il club va avanti da solo o giù di li.
    Se poi vuoi parlare del valore economico del nostro organico, mi sa che sei stato un po largo nelle tue valutazioni. Forse ti sei fatto condizionare da cifre che strombazza la stampa di regime per dire quanto è bravo Corvino.
    Sul fatto poi che dv prima di levarsi venda tutto, liberissimo. Tuttavia, qui bisogna fare un po di chiarezza: la Fiorentina è “ditta” privatissima quando si parla di bilanci, plusvalenze e (non) investimenti, salvo poi diventare “bene pubblico” quando si cercano agevolazioni o regalie quando c’è da costruire centri sportivi, stadi e cittadelle.
    In ultima analisi ti ricordo che un codicillo Figc stabilisce che una società di calcio debba giocare entro un determinato perimetro geografico, se nn si rispetta questo codicillo, subentrano penalizzazioni che possono arrivare fino all’esclusione dal campionato: se un sindaco nn gli concedesse più il Franchi, quanto varrebbe la “loro” ditta ?
    Te che sei di Pisa, dovresti sapere che Filippeschi per “agevolare” il passaggio da Petrone a Corrado, ha ventilato anche questo codicillo al riottoso ex proprietario.

  3. Ecco S69,ma che cavolo stai scrivendo???? La Juve che era diventata peggio di noi come bilanci tecnici e fatturato? Ma per favore. E poi ti facevo più vispo,in contraddizione con me ma più vispo della media dei lenzuolai. Invece come dice il tuo comprare FRADIAVOLO,non c’è piu sordo di chi non vuol sentire. Ma parli ancora della cifra che i Dv vorrebbero per vendere la società? Ma se siete voi contestatori che dite che Chiesa vale 100 milioni,Pezzella 20 milioni,Veretout almeno 25 milioni,Simeone almeno 25 e Milenkovic arriverà a valerne 35,se già no no li vale. siamo già oltre i 200 milioni di valore,poi ci sono tutti gli altri giocatori e tutto il settore giovanile,oltre al nome,al titolo sportivo e al valore mediatico che può avere la società. Spiegami perché i Dv dovrebbero vendere la società a 100 o 150 milioni? Ma se io prendo un negozio disastrato,che mi costa diecimila euro,e lo riporto ad essere un negozio di tendenza,tutto rimodernato,ristrutturato,e con dentro merce di assoluto valore,perché azzo dovrei rivenderlo a quanto lo ho pagato? Lo posso anche fare,però prima,come minimo,vendo tutta la merce di gran valore che c’è dentro. Non so se mi sono spiegato.

  4. S69, lascia perdere non c’è più sordi di chi non vuole sentire Stefano oramai si è fatto paladino dei DV , so convinto che se domani cedono Chiesa troverebbe una scusa per difenderli.
    E comunque Stefano i non c’è bisogno di parlare dei gobbi basta vedere il Napoli stesso percorso della viola , la differenza è che li hanno deciso di fare calcio e deciso di cercare tutti gli anni di entrare in Champions , dove ci sono i soldi veri , i DV invece di vivacchiare e fare plusvalenze .

  5. Stefano, se proprio vogliamo parlare dei sudici ……. dopo la grande soddisfazione che ci dettero andando in B per calciopoli, erano molto dietro la Fiorentina per fatturato e bilanci tecnici vari. Tuttavia, la loro proprietà è passata, attraverso forti indebitamenti (garantiti dalla proprietà, nn da Pulcinella come stà facendo il Milan) a costruire una squadra che gli garantisce tutti gli anni, importanti introiti dalla Champions. Se oggi fatturano uno stonfo, è solo grazie a quel percorso. Certo che oggi fanno autofinanziamento (anche se attraverso aziende familiari, pompano soldoni con le sponsorizzazioni) ma lo fanno cedendo Pogba per comprare Higuain. Venderanno Pjanic e ripiglieranno Pogba. Nn è una questione di stadio, loro quello hanno fatto, nn una cittadella, uno stadio. Se i dv avessero chiesto gli ettari per lo stadio è basta, come hanno fatto i gobbi, sai da quanti anni, il comune gli avrebbe dato un’area ?

  6. @LABBRAHA: quali soldi ci dovrebbero mettere i vari tifosi che contestano ? quelli che Don Diego ha prestato alla Fiorentina con l’8% di interesse ? oppure quelli che NON ci sta mettendo da anni facendo autofinanziamento ? oppure i soldi che NON ci ha messo quando ha rilevato la squadra 16 anni fa ? oppure i 180 milioni che dicono di aver messo in 16 anni ed ora vogliono, per venderla, 220 milioni ? oppure i soldi che i DV incasseranno dalla vendita della Fiorenbtina se si farà la Stadio ? Amico mio, ma che tifoso sei se ti interessa il bilancio dei Padroni e non spingi per veder trionfare, almeno una volta, la tua squadra ? e perchè te la prendi con chi contesta invece di prendertela con chi non investe e, di conseguenza, non vince ?

  7. In un mondo di ciechi, l’orbo l’è re !
    Questo è il fondamentale messaggio di cui vogliono renderci partecipi, gli amici dellavallici. Dobbiamo guardare alle disgrazie dei cinesi del Milan (ma solo a quelli, mi raccomando, perché i cinesi dell’Inter che dovevano essere crocifissi nella sala mensa della Uefa, fanno la Champions) e godere della lungimirante taccagneria dei munifici.
    Mamma quanto siamo fortunati ad avere una proprietà che nn mette il becco di un quattrino, un vero valore aggiunto, gente che ci mette anni per trovare uno sponsor (!!!) ma alla quale bastano due anni per farlo scappare.

  8. Don Diego del Foulard ha parlato. E i leccapiedi si scatenano, contenti che Chiesa rimanga un altro anno ! Non che Chiesa rimanga PER ANNI alla Fiorentina sperando e facendo di tutto per costruirgli intorno una squadra che PROVI a vincere, no, i leccapiedi sono contenti che Chiesa resti un altro anno ! Poi, fatta la super-mega plusvalenza e rimesso in cassa il 60% del guadagno da investire POI, i DV daranno la colpa al sindaco, al prefetto, al prete di Incisa perchè non si fa lo Stadio senza il quale loro, poveretti, non possono soddisfare le esigenze dei Tifosi e della Città. E si continuerà a navigare intorno al sesto posto. Una volta, taaaanto tempo fa, il nostro scudetto era il quarto posto, partecipazione alla CL, ora il sesto è già un successone. Ma da una Proprietà che NON HA VINTO NULLA IN 16 ANNI, cosa volete ?

  9. Certo S69,che dopo il primo o il secondo,o magari il terzo anno come sarà il prossimo,Chiesa potrebbe essere ceduto. Anche Pogba non ha durato più di tre anni alla Juve,e Dybala vediamo se li supera,e stiamo parlando della Juventus cioè una società che è economicamente quattro volte superiore alla Fiorentina. Ora tu mi dirai che però loro li sostituiscono con altri campioni mentre noi cerchiamo nuovi giovani da lanciare. E certo,come ti ho scritto sopra,non per niente la Juve ha una forza economica quattro volte superiore,e vedi che non è un numero detto a caso,il loro fatturato è proprio quattro volte più grande del nostro (mediamente 100 milioni contro 400 milioni). Con questo discorso volevo ribadire che purtroppo non siamo più ai tempi di quando ero ragazzino io ed esistevano i calciatori simbolo delle squadre,anche perché a quei tempi la differenza di stipendio tra le big e le altre poteva essere al massimo di uno a tre,mentre oggi e di uno a quindici,e in più a quei tempi (e fino al ’97 credo) i calciatori erano di esclusiva proprietà delle società che detenevano il cartellino,non esisteva lo svincolo a parametro zero e se non avevi il contratto firmato,era uguale,stavi al minimo di stipendio ma non ti svincolavi. Bella differenza verso?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.