Questo sito contribuisce alla audience di

Come distorcere la realtà: Massimo Chiesa critica l’arbitro di Atalanta-Fiorentina…ma perché non ha buttato fuori un giocatore viola

Diciamolo subito: sul giudizio dell’arbitro di Atalanta-Fiorentina, il signor Maresca, noi siamo sulla stessa linea di Pioli. Non ci è piaciuto per diversi aspetti e soprattutto perché la prima ammonizione che ha affibbiato a Milenkovic è assolutamente ingiusta e, di fatto, gli è costata l’espulsione.

Eppure c’è chi distorce la realtà e critica Maresca sì, ma perché, incredibile a dirsi ma vero, non ha buttato fuori un giocatore viola: “Intervento duro di Badelj su Caldara (gli costerà la squalifica) – dice l’ex arbitro Massimo Chiesa a Calciomercato.com – Maresca estrae un giallo al centrocampista della Fiorentina, ma c’erano gli estremi per il cartellino rosso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ma avete visto l’arbitro italiano di real PSG? Se quello è il nostro miglior arbitro…….

  2. Vogliamo arbitri stranieri.
    I nostri sono BIDONI!!!!!!

  3. Non c’e’ mai un arbitro che parli male di un suo collega.

  4. Io dico questo invece, Pioli, sempre che si sia accorto di questo PALESE E SOLARE richiamo arbitrale, avrebbe dovuto porre i rimedi e inveritre le marcature.
    In tal caso son convinto che la partita la si finiva in 11, non i 10.

  5. Posso essere d’accordo con le critiche, però non vorrei si facesse troppa teoria, perchè quando si è in campo – frastuono, casino, pressioni, ecc… – la teoria va lasciata un attimo stare.

    Se ci ricordiamo bene, Maresca nel primo tempo ferma il gioco e richiama Milenkovic e il Papu avvertendoli a gesti (in TV è stato CHIARISSIMO) che non avrebbe accettato più nessuna ulteriore scintilla tra i due. I gesti delle mani, EVIDENTISSIMI, non lasciavano alcun dubbio, almeno a me, ma credo anche ad uno spettatore neutrale.

    Quando Milenkovic ha steso il Papu all’84esimo, la scelta di Maresca è stato (purtroppo per noi) scontata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.