Questo sito contribuisce alla audience di

Drago: “Simeone mi ricorda un po’ Inzaghi. Volevo portare Chiesa a Cesena, ma poi…”

L’ex-allenatore di Crotone e Cesena Massimo Drago è intervenuto ai microfoni di Lady Radio esprimendo la sua opinione riguardo a Giovanni Simeone e Federico Chiesa: “Simeone? Sicuramente si può migliorare a qualsiasi età, ricordo quando Tassotti alla Roma era un terzinaccio di quelli che pensavano solo a “picchiare” e poi si è affinato. Simeone a Genova aveva dimostrato di essere un giocatore alla Inzaghi, per cui ci si aspettava qualcosa in più, le doti le ha dimostrate. E’ normale che ci si attende qualcosa in più dal punto di vista dei numeri sotto porta. Lui è un attaccante che gioca sul filo del fuorigioco, ha maggiori qualità tecniche rispetto all’Inzaghi di qualche anno fa, però può giocare benissimo da prima punta con due ali larghe o con un trequartista che gioca alle sue spalle. E’ importante che abbia la serenità per dimostrare il suo valore. Chiesa? E’ ancora giovanissimo, io lo seguivo nella Primavera della Fiorentina e volevo portarlo a Cesena. C’era un accordo per cui doveva fare il ritiro con la Fiorentina, poi fu bravo Sousa a tenerlo. Lo avevamo richiesto. Mi aspetto anche da lui qualche gol in più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Drago, Inzaghi segnava-Simeone la porta non la vede proprio, e’ solo un confusionario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.