Questo sito contribuisce alla audience di

I due lunghi anni di Gil Dias. Le necessarie valutazioni della Fiorentina

Arrivato alla Fiorentina in prestito biennale dal Monaco, Gil Dias attualmente stenta a trovare anche solo un briciolo di continuità con la maglia della Fiorentina. Ad una prova discreta segue quasi sempre un fallimento totale, e certamente il rendimento incostante del portoghese classe ’96 è dovuto anche alla giovane età, ma certi limiti del ragazzo fanno comunque riflettere. I due anni di prestito del ragazzo lusitano rischiano di diventare lunghissimi se non si dovessero vedere sensibili miglioramenti, che stentano ad arrivare. La Fiorentina a fine stagione dovrà valutare il da farsi con un calciatore che attualmente non riesce ad incidere nonostante abbia spesso una maglia da titolare, e su cui pende un riscatto da 20 milioni che fa sì che ad oggi sembri certamente un’utopia immaginare uno stabile futuro in viola per il calciatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. L’operazione gil Dias la dice lunga sul lavoro di corvino. Si dovrebbe vergognare, e invece difende le sue nefandezze con arroganza…

  2. Lo Faso peggio di Gil Dias? Non credo…

  3. via di corsa senza pensarci su.. scarso ma di molto rispetto a tello che pure era…

  4. Questo dovrebbe pagare per giocare nella Fiorentina, è ancora peggio di tello, da rispedire subito al mittente.
    I 20 mil per il riscatto poi sono una barzelletta, solo il pugliese sa cosa c’è sotto.

  5. Restituire al mittente il prima possibile, è inutile perché non incide, è dannoso perché impedisce la valorizzazione di nostri giovani.

  6. medaglina e arriedecci. cit

  7. Se decidono di comprarlo smetti di guardare la viola , perchè ormai siamo sempre più palesemente schiavi di procuratori del c……
    Una volta i giocatori li sceglieva l allenatore ,arrivavano due tre giocatori a dir tanto , si promuovevano due primavera per la riserva e le cose andavano certamente meglio

  8. Perchè è necessario anche fare delle valutazioni????
    Quali???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.