Questo sito contribuisce alla audience di

E’ davvero Norgaard il post Badelj? Le riflessioni di Corvino

Con gli acquisti di Christian Norgaard e di Gerson il centrocampo della Fiorentina potrebbe essere al completo. Cinque giocatori più Sanchez e Cristoforo, ancora a Firenze ma destinati ad andarsene entro la fine del mercato. Oltre ai due nuovi acquisti, gli altri tre centrocampisti sono Benassi, Dabo e Veretout: visto che il Milan è stato riammesso in Europa League, è un numero sufficiente per affrontare il campionato e la Coppa Italia. Norgaard ricopre il ruolo di Badelj e si giocherà il posto da regista con Veretout, che Pioli potrà far giocare sia come mediano che come mezzala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. Così come è il centrocampo è modesto. Ci vuole un giocatore di livello davanti alla difesa:è inutile che Pioli provi Veretout in quel ruolo, è sprecato,spero che lo capisca presto e che la società corra ai ripari anche con un attaccante esterno.

  2. Centrocampo mediocre così come tutti i giornalisti che hanno avvallato questo mediocre mercato

  3. Badelj impiegò sei mesi per adattarsi alla serie A e era titolare nell’Amburgo. Questo scandinavo nell’Amburgo c’è stato un anno. In panchina. Poi è tornato a casa. Sarà pronto per partire titolare?

  4. Ascoltate l intervista fatta a Bertuzzi (ex scout viola che ne ha suggerito a Corvino l acquisto) e potrete farvi un idea più chiara sul modus operandi della Fiorentina (e non solo).. Tramite formule algebriche si cercano calciatori affini ai parametri richiesti, limitando se non eliminando la visione dal vivo..questo può permettere si di trovare giocatori funzionali anche a costi accessibili, ma le incognite sull adattamento al calcio italiano del ragazzo e il pregiudizio di noi tifosi su un calciatore semisconosciuto rimangono, purtroppo anche perché altri calciatori presi con questo metodo si sono rivelati dei flop…

  5. GUARDA STEFANO CHE IN TANTI POST SPECIFICO CHE NON SEI UN LECCAVALLE ARROGANTE MA UNA PERSONA INTELLIGENTE..L’UNICA COSA CHE TI RIMPROVERO È CHE PURTROPPO NON TI SENTO MAI MAI MAI FARE UNA CRITICA ALLA PROPRIETÀ COME SE FOSSE PERFETTA..FV

  6. scusate gli errori nel post di prima ma andavo di fretta ed ho sbagliato una marea di parole.

  7. Visto,se ragioniamo di calcio posso anche trovare punti di Co diviso e con quello che mi scrive sempre che sono uno pagato dalla società. Si sta tornando al passato, quando davanti alla difesa ci giocava il centro mediano che copriva,marcava e picchiava quando necessario. Insomma ai tempi di FurIno,Patrizio Sala,ma anche più recenti con Orali. E io sonondacordissimo con Pioli. Il. Gioco lo evito fare le mezze ali, e gli attaccanti lo devono finalizzare. Basta con questo gioco totale dove i terzini segnano reti ma marcano da schifo,i centrocampisti fanno le verifiche e vanno veloci ma corrono meno di trenta anni fa,e le punte coprono, chiudono, giocano per la squadra,ma fanno gol con contagocce.I Difensori forti sono quelli che non fanno tirare importa l’avversario, non quelli che si spingono incanti e poi costringono i compagni a coprirli le spalle, i centrocampisti forti sono quelli che corrono a mille e per 95 minuti, gli attaccanti bravi sono quelli che saltano l’uomo è segnano gol a grappoli, non quelli che difendono bene la. Palla, vano veloci, hanno muscoli e tirano in porta una volta a partita,prendendo la tribuna (ogni riferimento a Rebic é voluto).

  8. Con il calcio moderno il ruolo del regista purtroppo si è in parte perso, ha ragione Re Leone, anche perchè i registi non sono visti di buon occhio dagli allenatori per la loro lentezza , il gioco adesso si sviluppa velocemente e prevalentemente sulle fasce ,e a un buon centrocampo si delega il compito di smistare sulle fasce per poi partire convergere al centro o crossare !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.