Questo sito contribuisce alla audience di

E quel gesto sotto la curva la dice lunga…FOTO

Alla fine del match contro il Benevento, ogni calciatore della Fiorentina che era in campo, ha reagito a modo suo. Chi si è gettato per terra piangendo, chi ha abbracciato mister Pioli, chi è rimasto fermo quasi come per chiedersi: “ma cosa è successo?” Dopo attimi di vero e proprio sconforto e commozione, la squadra si è riversata sotto la Curva Fiesole e il popolo viola ha intonato cori per il capitano, trasformando anche Stefano Pioli in un capo ultrà. Ma forse, il gesto più significativo è stato tutto di Milan Badelj. Il croato ha a lungo applaudito la curva, sventolando poi la fascia da capitano, quella di Davide. Il messaggio di Badelj può essere uno solo. “Adesso il capitano sono io, ma per noi ci sarà sempre un solo capitano. Colui che portava questa fascia prima di me”.

Piccolo dettaglio finale: sulla fascia di Davide Astori (quella dove sono raffigurati i 4 quartieri di Firenze) portata contro il Benevento da Badelj, sono state già fatte stampare iniziali e numero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    Gl’altri commenti mi trovano d’accordo, domenica e’ stata una partita speciale, una giornata molto commovente ed emotiva per tutti … per me e’ meglio tirare una riga su questa stagione sportivamente parlando … io sinceramente sono ancora molto commosso … e’ difficile pensare al calcio ora, men che meno al mercato …

  2. Noi purtroppo siamo abituati a giudicare questi ragazzi solo sotto l’aspetto sportivo, tralasciando quello umano che sinceramente non possiamo conoscere. Questa tragedia ci ha fatto conoscere questi ragazzi sotto l’aspetto umano, una umanità infinita! Complimenti, siamo fieri do voi

  3. La società deve fare di tutto per trattenere Milan Badelj giocatore da molti tifosi sottovalutato ma in realtà ha dimostrato di essere un’altro grande Lider su cui si può ricostruire una squadra competitiva

  4. E’ chiaro che se altrove gli offrono tanti più soldi. potrebbe giustamente scegliere di andarsene. Ma sarebbe un ottimo capitano. con carattere, serietà e combattivita.

  5. D’ACCORDO CON S69..FV

  6. Il clima allo stadio era surreale, il cuore di tutti “pesante”, il gesto di Badelj, ma vorrei dire anche la voglia di “combattere” della squadra, sono stati grandi.
    Sinceramente nn mi interessa se il croato resta o no, se questo o quel giocatore, svirgolerà un pallone, se il portiere farà una papera.
    Ieri hanno dimostrato di essere uomini nn solo calciatori

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.