Questo sito contribuisce alla audience di

Europa sì o no? Pioli intanto ha un piano B

In attesa della sentenza UEFA sul futuro del Milan in Europa, la Fiorentina pianifica comunque l’estate, per evitare grossi cambiamenti. Ad oggi le visite mediche sono programmate per il 4 luglio, e potrebbero essere nel caso anticipate, se la Fiorentina dovesse affrontare il preliminare di Europa League. Non cambierà però il piano d’azione in vista della partenza per Moena prevista per il 7 luglio (con rientro il 22 dello stesso mese). Dovrebbe invece saltare, in caso di partecipazione europea, il Trofeo delle Tradizioni in programma il 28 luglio in Germania, in cui la Fiorentina dovrebbe affrontare Duisburg, Fulham e Athletic Bilbao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Il verdetto dell’Uefa dovrebbe arrivare lunedì, quella del TAS ai primi di luglio con i preliminari di E. L. da giocarsi a metà luglio. SECONDO VOI COME FA UNA SQUADRA IN QUESTO CASO LA FIORENTINA A PREPARARSI ALLA GARA? IMPOSSIBLE. È CHIARO CHE È GIÀ TUTTO DECISO DA SETTIMANE CIOÈ RIMARRÀ COME HA DETTO IL CAMPIONATO. È UNO SCHIFO LO SO MA È COSÌ CHE FUNZIONA PER CERTE SOCIETÀ.

  2. Una società seria non avrebbe un piano A o un piano B dovrebbe avere un solo piano una società seria ………..,,,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.