Questo sito contribuisce alla audience di

Fioccano i ricorsi al TAR, un nuovo intoppo per lo STADIO della Fiorentina. Nardella: “Sono tutti atti che avevamo messo in conto”

Nuovo aeroporto e nuova faccia per l’area di Castello, fioccano i ricorsi al TAR contro le decisioni prese dal Comune di Firenze. A farle sette realtà della Piana fiorentina e la Unipol, proprietaria di quei terreni a Castello. Tutti intoppi nella via che porta anche verso la costruzione del nuovo Stadio della Fiorentina nell’area Mercafir, ma che non preoccupano più di tanto il sindaco del capoluogo toscano, Dario Nardella: “Non siamo preoccupati per i ricorsi – ha detto a La Nazione – Sono tutti atti che avevamo messo in conto. Il progetto dell’aeroporto e della nuova pista è supportato da atti ministeriali trasparenti, articolati, e basati su una normativa altrettanto chiara. Le posizioni di Unipol non sono una novità”. I tempi? Nardella in proposito dice: “Mi aspetto siano veloci, ma non faccio calcoli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. 2032..fv

  2. Nessuno spenderebbe un euro per ristrutturare il franchi, ne i dv ne altre proprietà perché sarebbero soldi buttati. Il ritorno economico non si ha con il ticketing ma con i box privati, i negozi e bar all’interno, i parcheggi e tutte le altre strutture attorno.
    Quelle decine di milioni annui la juventus non li fa certo con i 30000 biglietti venduti a partita altrimenti sarebbero rimasti al delle alpi o all’olimpico…

  3. D’accordo con malato viola

  4. franchini antonio

    ristrutturare il franchi,adeguandolo alle esigenze di un pubblico che ha paura dell’acqua e del sole si può.costa una parte infinitesimale del progetto nuovo stadio e raggiunge lo stesso scopo.Per quanto riguarda la crescita del fatturato mi sa tanto di fake news come i cinesi e i paesi del terzo mondo che non taroccano più le magliette,ma addirittura ne comprano a milioni

  5. E’ l’ora dei comitati per la difesa delle lumache della piana, e chi se ne frega se non si sfrutta la possibilità di circa 5000 posti di lavoro, tanto al giorno d’oggi non ce n’è mica bisogno. Bravi bravi…….

  6. Torna a Surriento!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*