Questo sito contribuisce alla audience di

Fiorentina, ecco la sconfitta. Ma niente condanne

E’ arrivata la prima sconfitta in campionato. E, come prevedibile, è arrivata al San Paolo, contro un Napoli che sicuramente non sta attraversando il periodo di forma migliore, ma che ha una rosa, un tasso tecnico e una consapevolezza che la Fiorentina non può avere. Come scrive il Corriere Fiorentino, la sconfitta di Napoli era preventivabile e non deve offuscare le belle cose viste nelle prime due uscite stagionali. La Fiorentina ha sei punti in tre partite, con il recupero di Genova e la Sampdoria nel mirino. A Napoli forse si poteva immaginare più faccia tosta, invece la Fiorentina è pian piano arretrata, fino a subire la rete di Insigne. Resta il rammarico per le tante (potenziali) occasioni sprecate. E’ arrivata la prima sconfitta, ma guai a parlare di bocciatura, guai a condannare la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Non venga fuori il discorso che era preventivabile, è un discorso da perdenti. Niente è preventivato, non ci sono sfide impossibili. La sconfitta deve fare rabbia e non essere vissuta come qualcosa di normale, se vogliamo crescere è così. Dobbiamo migliorare, crederci di più.

  2. Io penso, senza disfattismo, ci mancherebbe, che ieri con un po’ di carattere e personalità si poteva tranquillamente portare a casa punti perché il Napoli era palesemente lento e impreciso, alla nostra portata. Infatti a Genova prese tre pere mentre contro i sudiciumi rossoneri riuscirono a vincere nel finale grazie al suicidio del Milan. Si poteva fare di più non basta dire che sulla carta erano più forti.

  3. Finalmente una squadra con potenzialità di crescita e acquisti indovinati. Un poco di pazienza ma qui c’è un futuro, e non condanniamo qualche errore dei giovani,come con Dragsowki.

  4. Ci mancherebbe anche questa..condannare una FIORENTINA che perde in trasferta contro una squadra che farà 30-35 punti in piu della FIORENTINA a fine campionato..mercoledì invece sarebbe importante dal punto di vista psicologico non perdere contro una squadra che ha circa il nostro potenziale o forse qualcosina in più..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.