Questo sito contribuisce alla audience di

Fratini: “Cragno fu bocciato dalla Fiorentina per un motivo particolare. Io e Antognoni lo vedemmo e…”

Alessio Cragno viene indicato come uno dei possibili portieri della Fiorentina per il futuro. Un aneddoto interessante che lo riguarda lo ha raccontato l’intermediario di mercato, Michele Fratini, intervenuto a CasaViola su Toscana TV: “Cragno fu bocciato dalla Fiorentina a suo tempo, quando il suo cartellino era di proprietà della Cattolica Virtus, perché non cresceva molto fisicamente. Io e Giancarlo Antognoni, che a quei tempi eravamo in Federazione, parlammo di lui con uno dei figli di Gino Corioni, compianto presidente del Brescia, che decise di prenderlo”. Proprio al Brescia c’è stata proprio l’esplosione del ragazzo che ha disputato l’ultima stagione con il Cagliari in Serie A.

“Costa sicuramente di più rispetto a Sportiello – ha proseguito Fratini – ma per convincere i sardi potresti mettere dentro anche delle contropartite tecniche oltre ai 5 milioni di euro che ti servirebbero comunque per riscattare il portiere di proprietà dell’Atalanta“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. L’altezza al giorno d’oggi è un problema per i portieri se vogliono entrare nel mirino dei top club. Il Chelsea cerca portieri non alti meno di 1.94-95, e mediamente se sei sotto l’1.90, non fai il salto. Cragno è eccellente tra i pali ma non arriva a 1.85.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.