Questo sito contribuisce alla audience di

Gheorghe Hagi attacca Corvino: “Ianis non lo facevi giocare perché è rumeno, hai perso un grande giocatore. Si vanta di quanti giocatori ha scoperto ma io…”

Dopo aver lanciato i suoi strali contro la Fiorentina, il proprietario del Viitorul e padre di Ianis Hagi, Gheorghe, si concentra anche su Pantaleo Corvino, dicendo: “Ti saluto dalla Romania, ma hai perso un grande giocatore. Non l’hai tenuto perché è rumeno! Era rumeno e tu dovevi tenerlo in disparte. Eh, ora non puoi più nasconderlo, ecco perché l’ho comprato. Ad ogni modo, ho vinto più titoli di Corvino. E penso di aver prodotto giocatori tanto quanto lui, che si vanta di aver scoperto tanti giocatori durante la sua carriera. A lui dico che non è bello quello che ha fatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Questa cosa sa dell’assurdo io credo che se due allenatori in tutto fanno giocare in due stagioni 50 minuti al caro Janis un motivo c’è e poi datemi retta appena arriviamo alla soglia dei 40 punti Pioli farà tanti esperimenti io vi ricordo l’Empoli che fine ha fatto l’anno scorso e poi purtroppo mettiamoci che in casa abbiamo un certo Saponara che dovremo riscattare obbligatoriamente che cosa può fare il povero Pioli non lo deve recuperare? Baaaaa a me sembra che siamo tutti bravi a criticare ma ricordatevi che siamo la squadra più giovane della serie A e sicuramente torneremo a giocare per l’Europa League il prossimo anno almeno così spero
    Sempre forza Viola

  2. Hagi quando ha giocato non ha mai lasciato intendere di poter lasciare il segno…piccolino ma piedi molto educati ma oggi per giocare dietro le punte con il suo fisico bisogna essere bravi nell1 contro 1 e tirare in porta magnificamente…Messi, Insigne, Dybala, Chiesa, Verdi per intenderci…forse lo diventerà….

  3. Anche Lo Faso non gioca e non mi risulta sia Rumeno.

  4. Ma come si fa dico io. Ma come si fa a dare credito ad una persona del genere. Chi se ne frega se il suo figlioccio diventerà un fenomeno oppure uno scarpone,e chi se ne frega se Corvino è un genio oppure uno che ormai ha finito la sua carriera da DS. Ma apostrofare una persona indicandola come razzista verso i rumeni,senza avere il benche minimo sentore di chi sia quella persona,mi fa pensare che questo signore era tanto forte da giocatore quanto stupido adesso che fa il lacchè di suo figlio. Corvino fu il primo sponsor e si impegnò al massimo per riuscire a strappare Mutu alla Juventus,approfittando del fatto che c’era quel contenzioso col Chelsea dove lui era stato squalificato per doping,e fu uno dei suoi primi colpi di mercato,e questo dice che Corvino è anti-rumeni e razzista nei confronti dei giocatori di quella nazione? Ma è roba da pazzi.

  5. Il futuro ci dirà quanto vale Hagi.

  6. Grazie redazione

    Mah infatti io non credo centri il razzismo e non so che carriera fará ma la sensazione e che ai nostri non importava scoprirlo.
    La redazione ha confermato che effettivamente lo portò Pradé quondi é possibile che lui preferisce dar spazio ad altri e perfino i suoi tipo esseryc o altri nello stesso di ruolo giocano poco e quindi come riserva della riserva e giocatore in fase di crescita é normale che non ha avuto futuro in viola anche per il corvo ma s9pratutto perché se gli importava lo mandavano a giocare un anno in prestito in italia per averlo pronto e idoneo ad essere valutato. così é stato tempo perso per tutti e allora hagi sbotta mq la nazionalitá non centra. Forse centra il cambio di ds e altro ma ormai poco importa.

    Con Pradé probabilmente trovavano una squadra che lo valorizzava per poi tornare alla base se amdava bene pratica che Corvino non ama visto che i piccini e altri in tale situazione li ha tuttti mandato via senza un controriscatto anche x chi aveva fatto bene.

  7. Ma cosa sta dicendo il sig Gheorghe? Corvino razzista? Colpa di Corvino che non lo faceva giuocare? Queste sono accuse assurde e gratuite, senza senso; non c’è razzismo nella società e se il giocatore non giocava, non si può certo dare la colpa a Corvino, che può fare tutto, ma non certo l’allenatore. Mi pare che Hagi rifiutasse un trasferimento nella B, voleva giocare solo in serie A, ma non c’erano richieste; se Pioli non lo faceva giocare, che colpa ha Corvino? ….ma chi lo aveva preso Hagi? Se è stato dato via è perchè non c’erano più le condizioni per tenerlo; non ci può essere un giocatore che crea malumore e problemi nella squadra e la società ha deciso di cederlo, alle proprie condizioni, su richiesta del padre proprietario del Vitorul che dovrebbe ringraziare per averlo valorizzato e formato calcisticamente, ma non dal punto di vista mentale….e questa è una cosa che condiziona negativamente un giocatore

  8. NON DO’ UN GIUDIZIO MA GUARDANDO I FATTI DA ESTERNO E TIFOSO DICO CHE HAGI NON GIOCAVA PIÙ (nemmeno tra i giovani) POTEVANO ALMENO PROVARLO PER QUALCHE PARTITA INVECE LA VIOLA SI RITROVA CON SAPONARA CHE NON SI SA CHE PROBLEMA HA ED EYSSERIC CHE SI MUOVE AL RALLENTATORE, CARI CORVINO E PIOLI QUALCOSA NON TORNA. RICORDIAMOCI CHE ANCHE IL GRANDE MUTU ERA STATO PRATICAMENTE VENDUTO ALLA ROMA ED UN UOMO COME PRANDELLI SVENTO’ QUESTA SCIAGURATA OPERAZIONE. FORZA VIOLA

  9. Avrà esagerato nelle esternazioni, ok, ma cosa vogliamo, stare con il bilancino da farmacisti a pesare le parole ????

    Escludendo qualche veleno, la sostanza del discorso è vera, autentica, ineccepibile.

    Adesso avanti i farmacisti, a pesare tutte le singole parole, virgole e punti e virgola.

    QUESTA, IN SOSTANZA E’ LA VERITÀ.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.