Questo sito contribuisce alla audience di

Gli alibi sono finiti: Europa obiettivo minimo, altrimenti sarà fallimento

Il nuovo campionato è alle porte e stavolta l’obiettivo della Fiorentina è ben chiaro: tornare in Europa. La qualificazione alla vecchia Coppa Uefa è quasi un obbligo per la squadra di Pioli, che ormai non ha più l’attenuante della novità come l’anno scorso. Qualunque risultato migliore del sesto posto sarebbe dunque ben accetto ma non preteso, mentre se l’entrata in Europa venisse mancata allora probabilmente nessuno si farebbe problemi a parlare di fallimento. Da parte loro, quantomeno nelle dichiarazioni, tutti i giocatori viola sembrano intenzionati a “fare meglio dell’anno scorso” ma per riuscirci bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare sui punti deboli che sono emersi nelle amichevoli estive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Questa società non è minimamente interessata nè ad andare nelle coppe, nè a costruire lo stadio. Vuole solo levarsi da questo mondo marcio e corrotto ma vendendo e guadagnando fior di soldi. Arriverà quel giorno che sarà il migliore della loro gestione!!!!! Ma lo schifo del Milan e la Juve che gli salva il c……vendendogli giocatori forti fanno venire voglia di mandarli tutti a quel paese…..

  2. Pio Canti Senefreghetti

    Ma lo vedete non si compra un centrocampista per sostituire Badelj perché non c’è più soldi, sono anni che mancano terzini veri e non arrivano perché costano ,quasi tutti i giocatori arrivati sono più o meno in prestito ,comevsi può pretendere che in tutte le maniere arrivino sesti per andare in EL se anche la proprietà ha messo come massimo obbiettivo il settimo posto ,non scherziamo ,speriamo che vada tutto per il meglio e prendiamo quello che viene .

  3. E si ragiona bene 0 titoli e se vinto una coppa Italia, l’è dal 69 che non si vi ce uno scudetto e ancora c’è gente che pretende…! Comunque quest anno se non si va in Europa è una stagione fallimentare ed un ciclo fallimentare, quindi tifiamo perché le cose vadano per il meglio.

  4. Vincere la coppa Italia e puntare a vincere ogni singola gara. Mai porsi limiti. Se non si va in Europa sarà fallimento. Pioli e giocatori le scuse non esistono, lavorare lavorare e lavorare. Bisogna migliorare e subito.

  5. Questa società non è minimamente interessata alla E.L.Se ci andiamo è solo un caso.

  6. Fallimento … più chiaro di così

  7. RETTIFICA OBBIETTIVO MINIMO: VINCERE LA COPPA ITALIA…ZERO TITOLI CON L ‘ERA DV SONO UNA TRAGEDIA PER FIRENZE E I FIORENTINI ABITUATI A PRESIDENTI AMBIZIOSI PRIMA DEI SIG.TOD’S…..SE AVESSERO VOLUTO EUROPA LEAGUE LO AVREBBERO GIÀ FATTO GIÀ INIZIO ESTATE AFFERMANDO A PIÙ RIPRESE E A GRAN VOCE ALZANDO I TONI CHE SAREBBE STATA UNA GRAVISSIMA INGIUSTIZIA /COME DEL RESTO È STATO/AMMETTERE IL MILAN TECNICAMENTE INSOLVENTE ALLA COMPETIZIONE EUROPEA SOPRAMENZIONATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.